Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Domenica dell’incarnazione

Sulle tracce del passato, la Chiesa Ambrosiana, mette al centro della domenica che precede il Natale la scelta di Dio di farsi “uomo”, che si é fatta concreta nella “incarnazione” e nella “divina maternità di Maria”.
Ci viene così ricordato che é Dio che prende l’iniziativa, ieri come oggi, e che occorre prendere esempio dalla “figlia di Sion”: Maria.

Questa festa, tipica della tradizione ambrosiana (434), trae probabilmente origine dal dogma della “Divina maternità di Maria” affermata dal Concilio di Efeso del 431 e ci ricorda l’agire di Dio (da un lato) e l’accoglienza di Maria (dall’altro). Da ricordare anche il significato “ecumenico” di questa festa che precede la separazione delle Chiese.

Il “segno” di Maria é posto oggi alla nostra attenzione (così come il “segno” di Elisabetta é posto davanti a Maria) per “suscitare in noi” la medesima risposta: “accogliere” il progetto di Dio e diventare “dimora” di Lui … essere nel mondo i suoi occhi, le sue mani, il suo cuore, il suo volto …

Non ci sfugga il tempo al presente delle letture di oggi: “arriva”, “é vicino”, “é con te” …  I fatti del passato, ora come allora, ci dicono che cosa fa Dio: “arriva”, “é vicino”, “é con te” … e queste parole sono, oggi, per noi. Anche oggi Dio prende l’iniziativa di venire ad incontrarci per “condurre avanti” la storia e coinvolgerci nel suo progetto di amore.

A noi farne tesoro ed accogliere questo Dio, che “abita tra noi pieno di grazia e di verità” ed é salvezza per tutti perché “ha parole di vita eterna”.

La citazione: “Dei Verbum” (costituzione dogmatica del Concilio Vaticano II), n. 17

Eccellenza del Nuovo Testamento
17. … Quando infatti venne la pienezza dei tempi (cfr. Gal 4,4), il Verbo si fece carne ed abitò tra noi pieno di grazia e di verità (cfr. Gv 1,14). Cristo stabilì il regno di Dio sulla terra, manifestò con opere e parole il Padre suo e se stesso e portò a compimento l’opera sua con la morte, la risurrezione e la gloriosa ascensione, nonché con l’invio dello Spirito Santo. Elevato da terra, attira tutti a sé (cfr. Gv 12,32 gr.), lui che solo ha parole di vita eterna (cfr. Gv 6,68).

Domenica Domenica dell’Incarnazione o della divina maternità di Maria – 17-18 dicembre
1.a lettura Isaia 62, 10-63 3b: ecco, arriva il tuo salvatore
2.a lettura Filippesi 4, 4-9: il Signore é vicino!
Vangelo Luca 1, 26-38a: rallegrati: il Signore é con te