Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Immersione di Gesù (battesimo del Signore)

Nel tempo “dopo l’Epifania” la Chiesa ambrosiana cerca di comprendere le conseguenze del “farsi uomo” di Gesù, di “immergersi”, con Lui, nella storia e nelle vicende dell’umanità. I “fatti” che incontreremo in questo percorso non servono a farci riflettere su di noi, ma a fermare il nostro sguardo su “come” Dio si sia “avvicinato” a noi.

In questa prima domenica “dopo l’Epifania” il nostro sguardo si ferma sul primo “fatto” pubblico di Gesù, che va al Giordano da Giovanni a farsi “battezzare”: Egli si “immerge” nella storia di un popolo e “uscendo dall’acqua” Gesù “vide aprirsi i cieli” …

Le parole dell’evangelista Marco ci fanno comprendere che il “farsi uomo” di Gesù é un “cammino” molto simile a quello di ogni uomo: un “cammino” fatto di ascolto, di comprensione, di azioni, di passaggi, di incontri. Arrivato al Giordano da Giovanni Egli “comprende” …: é finita la stagione del nascondimento, dell’attesa, dell’ “immersione”, dello “star sotto” … ed é venuto il tempo della “testimonianza”, dell’ “uscita”, dello “stare in piedi”, davanti a Dio e davanti agli uomini.

In questo passaggio é importante essere “confermati” dalla “voce dal cielo”: essa é “presentazione” al mondo (dal nostro punto di vista) e “comunione” col Padre (dal punto di vista di Gesù).

La dinamica che questo “fatto” contiene ci rimanda ai “passaggi” della nostra vita, alle scelte e alle decisioni che hanno bisogno di nascere da motivazioni forti e necessitano di conferme e riscontri. La liturgia ci invita a riflettere su questi “passaggi” (più che sul nostro Battesimo) perché occorre sempre “immergersi” per poi “uscire” e dare inizio a “cose nuove”.

Domenica battesimo del Signore – 7/8 gennaio
1.a lettura Isaia 55, 4-7: L’ho costituito testimone fra i popoli
2.a lettura Efesini 2, 13-22: Anche voi venite edificati insieme per diventare abitazione di Dio
Vangelo Marco 1, 7-11: Tu sei il figlio mio, l’amato