Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Vivere da giusti (4ª domenica dopo Pentecoste)

L’amore per la “giustizia” attraversa tutta la Scrittura e diventa un criterio fondamentale per il credente: così essere e vivere da “giusti” non é semplicemente “comportarsi secondo le regole” o “rispettare la legge” … ma “vedere e agire” in sintonia col modo di “vedere e agire” di Dio.

Siamo abituati a osservare i comportamenti degli uomini e a valutare le loro azioni, ma difficilmente ci interessano le loro motivazioni: riteniamo importante ciò che si fa e secondario il perché … Così le azioni si equivalgono e siamo tutti uguali: l’importante è ciò che si vede, non ciò che lo sostiene …

La Parola di questa settimana ci aiuta così a comprendere che essere “giusti” non deriva da ciò che si fà, ma da quello che siamo e da quello in cui ci riconosciamo; vivere da “giusti” non è frutto di una situazione casuale, ma frutto di una “scelta”: quella di chi ha fatto suo il modo di “vedere e agire” di Dio.

Viviamo tempi in cui la “furbizia” sembra prevalere: non è più importante quello che ci sta dietro, ma ciò che si vuol far sembrare che sia … Abbiamo così l’occasione di riscoprire i gesti semplici che nascono dal cuore, le scelte della vita che nascono da motivazioni profonde, le azioni di ogni giorno che chiedono di essere “fatte bene” semplicemente perché “sono giuste” … anche se non sono di moda, anche se non approfittano delle situazioni.

Accogliamo quindi l’invito del Signore ad essere “giusti”! E’ una caratteristica fondamentale dell’essere uomini e dell’essere credenti; ci consente di essere “liberi” (nel pensare e nell’agire) e di testimoniare ciò che crediamo, nelle scelte piccole e grandi di ogni giorno.

Domenica 4ª domenica dopo Pentecoste – 23/24 giugno
1.a lettura Genesi 18, 17-21; 19, 1 + 12-13 + 15 + 23-29: Dio si ricordò di Abramo e fece sfuggire Lot alla catastrofe.
2.a lettura Corinzi 6, 9 – 12: Gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio.
Vangelo Matteo 22, 1 – 14: Il regno dei cieli è simile a un re, che fece una festa di nozze per suo figlio.