Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Vivere in cammino (5ª domenica dopo Pentecoste)

E’ un luogo comune, abbastanza diffuso, che il vivere da credenti sia camminare su strade già fatte, seguire sentieri già percorsi e asfaltati: questo modo di vedere stride con la Parola di questa settimana e con tutta la Scrittura, che continua a parlare al credente di un “cammino” da fare …

Siamo spesso tentati di pensare che il Dio che si è fatto uomo in Gesù di Nazareth si ponga a noi come “esempio” (passato) da imitare e non come “compagno di cammino” (oggi); siamo spesso tentati di riprendere le cose del passato, dimenticando le motivazioni che le hanno prodotte; siamo spesso tentati di pensare che non ci sia niente di “nuovo” da scoprire e da fare

La Parola di questa settimana ci ricorda allora che il Signore, anche oggi, ci sta “davanti” (e non dietro) e che la vita del credente è un “cammino”, una “sequela” e quindi un “andargli dietro” … Anche oggi, come sempre, il Signore ci chiama avanti e ci fa camminare per sentieri che nessuno ha percorso prima di noi e che solo noi possiamo fare diventare “suoi”.

Seguire le orme di chi ci ha preceduto ed ha seguito la “luce” del Signore non è rifare le stesse cose, ma continuare a seguire la “luce”; non è ripetere, ma “camminare” … Se a prima vista è più facile rifare (=fare uguale) … dall’altra ogni relazione (anche quella con Dio) chiede di farsi “nuova”, di continuare il cammino iniziato, di andare avanti.

Essere “in cammino” è costitutivo dell’essere credenti: significa infatti riconoscere la “luce” che ci sta davanti e riconoscerci fra coloro che cercano di seguirla. Così il vivere da credenti non è un aver in tasca la “foto” che abbiamo fatto a Dio tanto tempo fa e tirarla fuori ogni tanto per ricordare … ma un “seguire” un Dio che ci sta davanti anche oggi, che ci chiama alla relazione con Lui (come Abramo) e che ci chiede lo sforzo di discernere … e “camminare” (“credere”, nel linguaggio della Scrittura). Sarà anche faticoso, ma è “vivere”.

Domenica 5ª domenica dopo Pentecoste – 30 giugno / 1º luglio
1.a lettura Genesi 17, 1b – 16: Porrò la mia alleanza tra me e te.
2.a lettura Romani 4, 3 – 12: … camminano anche sulle orme della fede del nostro padre Abramo.
Vangelo Giovanni 12, 35 – 50: Camminate mentre avete la luce … per diventare figli della luce.