Loading…

Incontro con Padre Alsabagh

Parrocchia di Masnago - 25 giugno 2018

locandina

Festa patronale di Luvinate

dal 25 giugno al 2 luglio 2018

Programma

MONTE TRE CROCI

Pellegrinaggio e S. Messa - Sabato 30 giugno - partenza ore 8.00

locandina

Siamo nati e non moriremo mai più

Spettacolo - 27 giugno 2018 - h. 21:00 - Chiesa di Luvinate

locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Il “verbo” (domenica nell’ottava del Natale)

Nella domenica che segue il Natale la liturgia ci mette subito davanti la centralità del “verbo”, che, secondo l’evangelista Giovanni, è la “parola” definitiva con cui Dio si fa conoscere a tutti.

Chi ha celebrato il Natale è così invitato a riconoscere nel “bambinello” (caro alla tradizione cristiana) il “verbo” che si è “fatto carne e venne ad abitare in mezzo a noi”. Il passaggio non è da poco, perché altro é confrontarsi con un bambino (che non decide) e altro con il “figlio dell’uomo”, che attraverso le sue scelte ha rivelato all’uomo il volto di Dio e ci ha fatto conoscere il suo amore per noi.

Giovanni ci ricorda che il “verbo” “era la luce degli uomini” e il libro dei Proverbi ci ricorda che Gesù é “Sapienza di Dio”; é abbastanza facile osservare che questa “luce” e questa “sapienza” non sono tali secondo il mondo (e il modo di pensare dei nostri giorni). Non possiamo quindi ignorare quanto riporta Giovanni: “il mondo non lo ha riconosciuto”, “venne fra i suoi e suoi non lo hanno accolto” …

Che cosa significa “riconoscere” il “verbo”? che cosa significa “accogliere” la “parola”? che cosa significa “fare Natale”? occorre certamente “andare a vedere” chi è Gesù (come fanno i pastori) perché possa diventare il nostro “punto di riferimento”, il “verbo”, la “parola” messa al centro della nostra esistenza (perché orienta le nostre scelte!).

La prospettiva che ci è offerta, e che passa dall’incontro con Gesù di Nazareth, è degna di attenzione ed apre grandi orizzonti: “A quanti però l’hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio” …

Per questo ancora “Gloria a Dio”, buon Natale e buon cammino.

Festa Domenica nell’ottava del Natale del Signore – Cristo Verbo e sapienza di Dio – 29-30 dicembre
1.a lettura Proverbi 8, 22 – 31: Quando disponeva le fondamenta della terra, io ero con lui come artefice ed ero la sua delizia ogni giorno.
2.a lettura Colossesi 1, 13b e 15 – 20: Tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vita di lui.
Vangelo Giovanni 1, 1 – 14: In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio.