Loading…

Se tu conoscessi...

Spettacolo teatrale, 29 settembre 2019 ore 21.00 - Chiesa di Casciago

Info

Iniziamo...insieme. Benvenuto don Emilio

Dal 27 al 29 settembre 2019 - Festa di inizio oratorio e ingresso del nuovo parrocco

Programma
  • 0
  • 1

Guardando "al cielo" (Ascensione del Signore)

Il profondo legame fra il “cielo” (la casa di Dio) e la “terra” (la casa dell’uomo) si é manifestato pienamente in Gesù di Nazareth; la festa dell’Ascensione viene così ad illuminare il nostro cammino e a confermare il progetto di Dio su di noi.

Le difficoltà della vita ci portano spesso a non alzare gli occhi da terra, ad allargare lo sguardo; figuriamoci se qualcuno ci invitasse a guardare il “cielo” … che non é solo oltre l’orizzonte, ma “al di là”!

Il Signore apre un orizzonte nuovo, ci mostra ciò che sarà, ma non consente scorciatoie: perché la via al “cielo” passa dalla “terra”, dal vivere con “pienezza” tutte le cose. La festa di oggi, mentre ci parla del “cielo”, ci rimanda alla “terra”: essa non é solo “peccato” e separazione dal cielo … é il luogo in cui ha abitato “in pienezza” Gesù e in cui Egli ci ha manifestato il volto misericordioso del Padre!

Nessun credente potrà mai esimersi dal vivere in “pienezza” sulla “terra” (dentro la terra), perché sa che in Gesù il “cielo” e la “terra” hanno preso dimora in mezzo a noi; e questo proprio mentre il Padre ci conferma che c’é un posto per noi, presso di Lui, come per Gesù. La festa lascia invariata la nostra distanza (dal “cielo”), ma cambia la nostra prospettiva!

Anche per questo la ri-collocazione (ambrosiana) di questa festa nell’ambito feriale, senza i pregi e i difetti dell’obbligo, ci ricorda con forza quella unione fra “cielo” e “terra” di cui il “credente” (come Gesù) è chiamato a farsi “icona” e “luogo” concreto!

Buon cammino!

Giovedì Ascensione del Signore – 8/9 maggio 
1.a lettura Atti degli Apostoli 1, 6 – 13a: Di me sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino ai confini della terra.
2.a lettura Efesini 4, 7 – 13: Finché arriviamo tutti all’unità della fede e della conoscenza del Figlio di Dio, fino all’uomo perfetto, fino a raggiungere la misura della pienezza di Cristo.
Vangelo Luca 24, 36b – 53: Si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia.