Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Vivere da fratelli (4ª dopo Pentecoste)

Se il progetto di Dio ci coinvolge non possiamo comunque nasconderci che il suo invito e la relazione in cui ci coinvolge esige e comporta per noi un modo diverso di vivere e di vedere i nostri “simili”, i nostri “fratelli”.

La Scrittura sa che stare davanti a Dio da “fratelli” non e’ cosa facile; non e’ facile fidarsi di un Dio che ci invita a fare comunione, a cercare le sue vie, a confrontarci e sostenerci … e non ad invidiarci, ritenerci avversari, diversi, più’ amabili degli altri, …

Il progetto di Dio ci invita e ci sollecita a cercare altre strade (secondo la “fede” di cui parla la lettera agli Ebrei), ad usare la sua logica anche nei rapporti di tutti i giorni: a stare davanti a Lui in santità e giustizia. Per questo la diversità, le differenze ci danno l’occasione di confrontarci e di comprenderci, così da scegliere, possibilmente insieme, la strada migliore.

Non e’ solo una questione di ‘bon ton’: e’ guardare l’altro cosi come il Signore guarda l’altro e ognuno di noi; ed e’ guardare l’uomo, ogni uomo, con gli occhi della “fede”.

Domenica 4ª dopo Pentecoste – 15/16 giugno 
1.a lettura Genesi 4, 1-16: Abele e Caino.
2.a lettura Ebrei 11, 1-6: La fede è fondamento di ciò che si spera e prova di ciò che non si vede.
Vangelo Matteo 5, 21-24: Chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio.