Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Scegliere (7ª dopo Pentecoste)

La vita é fatta di scelte e tutte le scelte, piccole e grandi, portano conseguenze. Viviamo una stagione della storia in cui tutto sembra uguale, in cui le differenze sono nascoste, in cui i “particolari” sono ritenuti irrilevanti …

Eppure la vita é fatta di scelte, di bivi, di “si” e di “no”: perché non tutto è “buono”, non tutto è “vero”, non tutto è “bello”, ed occorre decidere da che parte stare. Le pagine che la liturgia dona alla nostra attenzione ci invitano a riflettere e a decidere.

Così “scegliere” non é “rinunciare”, ma guardare avanti; non é attendere, ma sperare; non é chiudere, ma aprire una strada; non é “imporre” la propria strada, ma invitare a “camminare” in essa; non é “dividere”, ma dare un “segno” e stabilire un “limite” …

Proprio per questo la Scrittura ama ricordarci la “scelta” di Dio, che ha scelto di “abitare” in mezzo a noi ed che ci ha “scelti” perché fossimo come Lui. Recuperando l’ “immagine” di Dio, che é in noi, diventa importante “scegliere” e porre dei “segni” che dicano a tutti “da che parte stiamo” … e che non siano “secondo il mondo”: e che quindi dicano al mondo la “santità” (=differenza) di Dio (il tre volte “santo”).

Domenica 7ª dopo Pentecoste – 6/7 luglio 
1.a lettura Giosué 24, 1-2a e 15b-27: “Sceglietevi oggi chi servire: se gli dèi che i vostri padri hanno servito oltre il fiume oppure gli dèi degli Amorrei, nel cui territorio abitate. Quanto a me e alla mia casa, serviremo il Signore”.
2.a lettura 1.a Tessalonicesi 1, 2-10: Sappiamo bene, fratelli amati da Dio, che siete stati scelti da lui.
Vangelo Giovanni 6, 59-69: “Volete andarvene anche voi?”. Gli rispose Simon Pietro: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il santo di Dio”.