Loading…

Avvento 2018

Proposte per l'Avvento 2018

Programma

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Essere di esempio (Domenica che precede la memoria del martirio di Giovanni)

C’é una “alterità” del credente che sembra essere venuta meno, in questi ultimi decenni, in cui ci siamo spesi molto per mostrarci “uguali”, “come tutti”, “alla moda” …

La liturgia di questa domenica ci aiuta a recuperare la dimensione dell’ “esempio”, che passa dalla testimonianza di chi si mantiene “fedele”, anche a costo di essere “diverso”, anche quando comporta incomprensione, esclusione, sofferenza.

Ci aiuta, soprattutto, a ricordare la responsabilità dei “più grandi” nei confronti dei “più piccoli”, sia riguardo all’età sia riguardo alla posizione. Sono sotto gli occhi di tutti situazioni personali e sociali in cui questo semplice principio viene ignorato e disatteso … salvo poi stupirsi di quello che non funziona e lamentarsi dei tempi, dei cambiamenti, dei giovani, del governo, della parrocchia, del mondo!

Ma da chi dovrebbero prendere esempio i “più piccoli”? E che cosa fanno i “più grandi” (in età e posizione) per costruire un mondo “a immagine e somiglianza di Dio”?

Che il Signore, che guida i passi dell’uomo, ci aiuti nel cammino e ci faccia riscoprire la nostra “alterità”, ci renda il gusto per le cose giuste e vere anche quando sono in contrasto con quello che “fanno tutti” … ma non sono secondo il Signore! e quindi non sono “di esempio” per i “più piccoli” e tantomeno indice di “fedeltà” al Signore.

E’ anche per questo che la memoria del martirio di Giovanni, il Precursore, testimone “fedele”, ci é di “esempio” e ci sprona ad essere come lui.
Buona strada!

Domenica Domenica che precede la memoria del martirio di Giovanni, il Precursore – 24/25 agosto 
1.a lettura 2° libro dei Maccabei 6, 1-2 e 18-28: “Perciò, abbandonando ora da forte questa vita, mi mostrerò degno della mia età e lascerò ai giovani un nobile esempio, perché sappiano affrontare la morte prontamente e nobilmente per le sante e venerande leggi”.
2.a lettura 2ª Corinzi 4, 17 – 5, 10: Noi non fissiamo lo sguardo sulle cose visibili, ma su quelle invisibili, perché le cose visibili sono di un momento, quelle invisibili invece sono eterne.
Vangelo Matteo 18, 1-10: E’ inevitabile che vengano scandali, ma guai all’uomo a causa del quale viene lo scandalo!