Loading…

Incontro con Padre Alsabagh

Parrocchia di Masnago - 25 giugno 2018

locandina

Festa patronale di Luvinate

dal 25 giugno al 2 luglio 2018

Programma

MONTE TRE CROCI

Pellegrinaggio e S. Messa - Sabato 30 giugno - partenza ore 8.00

locandina

Siamo nati e non moriremo mai più

Spettacolo - 27 giugno 2018 - h. 21:00 - Chiesa di Luvinate

locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Città del Signore (Dedicazione del duomo della Chiesa di Milano)

Celebrare la festa della dedicazione del nostro duomo non serve a ricordare il passato o le pietre della cattedrale, ma ad abbracciare e a stringerci attorno alle nostre origini, a chi ha testimoniato con la vita la presenza del Signore in queste nostre terre … e proseguire nel cammino.

E a riprendere l’immagine della “città del Signore”, che non é la Chiesa, ma il mondo; che non é fatta dai “santi”, ma dai “santi” e dai “peccatori”, che non é fondata su un singolo ma é fatta da un “popolo” … che ha radici “molto profonde”, nella roccia che é il Signore.

Occorre riscoprire la pienezza e la larghezza del progetto del Signore e ricordarci che abbraccia tutta l’umanità; e che tutti siamo chiamati a “fare” ciò che “é buono”. Sono queste le fondamenta della “città del Signore”!

Seguire il Signore é così riconoscerci fra coloro che sono sollecitati “a fare quello che dico”, ad “ascoltare” e a “mettere in pratica” le sue parole: é qui il legame forte con quanti ci hanno trasmesso questa fedeltà, con la Chiesa di Milano, con coloro che ci hanno preceduti in questo “cammino”.

E’ bello sentirsi parte viva di di questo percorso, sapere di essere “re”, “sacerdoti” e “profeti”, “nazione santa”, “popolo”: é assumere su di noi la consapevolezza che molto abbiamo ricevuto e che molto dobbiamo ancora dare, perché “il tuo popolo sia tutto di giusti”.
“Pace e bene”!

Domenica Dedicazione del duomo della Chiesa di Milano – 19/20 ottobre 
1.a lettura Isaia 60, 11-21: Ti chiameranno “Città del Signore”, “Sion del Santo d’Israele”.  oppure:  1ª Pietro, 2, 4-10: Voi invece siete stirpe eletta, sacerdozio regale, nazione santa, popolo che Dio si é acquistato perché proclami le opere ammirevoli di lui, che vi ha chiamato dalle tenebre alla sua luce meravigliosa.
2.a lettura Ebrei 13, 15-17 e 20-21: Il Signore nostro Gesù, vi renda perfetti in ogni bene, perché possiate compiere la sua volontà.
Vangelo Luca 6, 43-48: Perché mi invocate: “Signore, Signore!” e non fate quello che dico?