Loading…

Festa di Sant'Eusebio 2018

31 luglio - 1 agosto 2018

Info

Orario estivo S. Messe

Orario estivo S. Messe festive da domenica 21 luglio 2018

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Tirare le conseguenze (Terza di Avvento)

“Ascoltare” e “guardare” sono indispensabili per “tirare le conseguenze”, per comprendere e quindi decidere. Quando si é compresa la direzione in cui andare occorre iniziare a camminare!

La Scrittura conosce le difficoltà dell’uomo, i dubbi continui (“sei tu colui che deve venire?”), l’ostinazione (“chi ha mai conosciuto il pensiero del Signore?”), le facili illusioni (“che cosa siete andati a vedere nel deserto?”) e ci invita a guardare, a non aver paura (“Coraggio, non temete!”) e a metterci in cammino: “Ci sarà un sentiero e una strada e la chiameranno via santa; nessun impuro la percorrerà. Sarà una via che il suo popolo potrà percorrere e gli ignoranti non si smarriranno”.

Ci viene chiesto di accogliere non un “Dio lontano”, non un “profeta”, ma un Dio che “rende la vista” (quando siamo ciechi), che ci fa “camminare” (quando siamo zoppi), che ci “purifica” (quando siamo contagiosi), che ci fa “udire” (quando siamo sordi), che ci fa “vivere” (quando siamo come morti) … perché “ai poveri é annunciato il Vangelo”!

Ci viene chiesto di accogliere un Dio che ama i poveri, che ama la giustizia, che é misericordioso, che ci offre Gesù come esempio e modello (non i potenti, non gli uomini di successo …, non coloro che “stanno nei palazzi dei re”); per questo “é beato (=felice) colui che non trova in me motivo di scandalo!”.

In questo tempo di attesa, il Signore attende la nostra risposta, attende di vedere se abbiamo capito, se siamo persone capaci di “tirare le conseguenze” e ci svela che l’incontro con Lui é motivo di gioia e si fa “storia” (come ogni incontro che si fa cammino): “Irrobustite le mani fiacche, rendete salde le ginocchia vacillanti. Dite agli smarriti di cuore: «Coraggio, non temete! Ecco il vostro Dio, giunge la giustizia, la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi»”.

“Chi ha orecchi, ascolti!”

Domenica Le profezie adempiute – Terza domenica di Avvento – 30 novembre/1 dicembre 
1.a lettura Isaia 35, 1–10: Ci sarà un sentiero e una strada e la chiameranno via santa; nessun impuro la percorrerà. Sarà una via che il suo popolo potrà percorrere e gli ignoranti non si smarriranno..
2.a lettura Romani 11, 25-36: I doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili.
Vangelo Matteo 11, 2-15: “Chi ha orecchi, ascolti!”