Loading…

Incontro con Padre Alsabagh

Parrocchia di Masnago - 25 giugno 2018

locandina

Festa patronale di Luvinate

dal 25 giugno al 2 luglio 2018

Programma

MONTE TRE CROCI

Pellegrinaggio e S. Messa - Sabato 30 giugno - partenza ore 8.00

locandina

Siamo nati e non moriremo mai più

Spettacolo - 27 giugno 2018 - h. 21:00 - Chiesa di Luvinate

locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Buone notizie per tutte le genti (Epifania di Nostro Signore Gesù Cristo)

Celebrare la “manifestazione” (=epifania) di Gesù non è solo memoria di quello che hanno fatto i magi (che, secondo la Scrittura, sono “magi” e non “re”!) ma ricordarci che l’incontro con Dio é aperto a tutti: il Signore si é scelto un popolo, perché fosse per primo segno e testimone della sua alleanza (Israele), che ha poi esteso a tutte le genti, senza condizioni.

Siamo talmente abituati ad un mondo organizzato in “livelli” (legame gerarchico) e “famiglie” (legame di sangue) che rischia di sfuggirci la “novità” di un Dio che incontra direttamente i lontani; siamo talmente abituati ad avere degli “intermediari” (come Erode, i sacerdoti e gli scribi del tempo) da non accorgerci che i “magi” hanno compreso la realtà meglio di loro; siamo talmente convinti che il Signore ci voglia attenti alle indicazioni degli altri da aver dimenticato che il Signore si rivolge direttamente a noi … e da noi attende ricerca, intraprendenza, fantasia, “cammino”!

L’incontro con il Signore non ha bisogno di essere autorizzato (da Erode o dai sacerdoti); non ha bisogno di essere raccontato agli altri (a Erode); ha bisogno però dei “doni”, ovvero di quei segni concreti che rendono evidente il cambiamento prodotto dall’incontro. Così l’oro esprime il mettere a disposizione del Signore i nostri beni; l’incenso il mettere a disposizione del Signore la nostra lode; la mirra (=olio con cui si ungevano i morti) diventa il riconoscimento della medesima umanità, di ciò che ci rende fratelli e domanda la misericordia di Dio.

L’incontro con i magi, a differenza di quello con i pastori, é un incontro “pubblico”, annunciato: Erode, i sacerdoti e gli scribi lo sanno, ma non si muovono! Che il Signore ci conceda quindi di metterci in cammino e di incontrarlo quando si “manifesta” a noi, come ai “magi”. E che sua luce guidi sempre i nostri passi, come la “stella”!

Solennità Epifania di Nostro Signore Gesù Cristo – 5/6 gennaio 2014
1.a lettura Isaia 60, 1-6: Alzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce, la gloria del Signore brilla su di te.
2.a lettura Tito 2, 11 – 3, 2: E’ apparsa la grazia di Dio, che porta salvezza a tutti gli uomini e ci insegna a rinnegare l’empietà e i desideri mondani e a vivere in questo mondo con giustizia e con pietà.
Vangelo Matteo 2, 1-12: Al vedere la stella provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra.