Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Questione di regole (6ª dopo l'Epifania)

Le regole, nella vita dell’uomo, rispondono a due criteri: nascono da un principio e, di conseguenza, definiscono un limite, che stabilisce ciò che “é lecito” e quello che non lo é. E’ facile discutere delle conseguenze, ma é raro riflettere sui “principi”, su ciò che le ha determinate, su quello che “sta dietro” …

E’ bello, in questa domenica, accogliere l’invito di Dio a ripartire dai “principi”, da ciò che determina la “regola” e ne chiede, talora, l’adeguamento; cambiano, infatti, i tempi e le modalità, ma non può venire meno il “principio”, la ragione che ha determinato di fissare una regola.

E’ bello accorgersi di un Dio che invoca il rispetto dei “principi” e che contesta la nostra usanza di rivendicare “regole migliori”, ovvero “maggiori sconti” …; ci sollecita a tornare ad interrogarci su ciò che “sta dietro” e ad agire di conseguenza.

Anche se molti non rispettano le regole, quello che ci manca di più é proprio il rispetto dei “principi” da cui esse nascono: uguaglianza, giustizia, libertà … ed anche “misericordia” e “perdono”. La “misericordia” e il “perdono” non sono uno “sconto” a quanto previsto dalle “regole” ma sono la conseguenza di ciò che sta al “principio”: la relazione! Essa chiede di “andare oltre”, di “ritornare” e per questo é a immagine di Dio. E’ questo il valore che occorre “riscoprire” … e da cui trarre forza.

Domenica 6ª domenica dopo l’Epifania – 15/16 febbraio 
1.a lettura 1º Samuele 21, 2-6a e 7ab: Il sacerdote gli diede il pane sacro, perché non c’era là altro pane che quello dell’offerta.
2.a lettura Ebrei 4, 14-16: Non abbiamo un sommo sacerdote che non sappia prendere parte alle nostre debolezze.
Vangelo Matteo 12, 9b-21: «Un uomo vale ben più di una pecora! Perciò é lecito in giorno di sabato fare del bene».