Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Cambiare é possibile, sempre (Penultima dopo l'Epifania)

E’ molto facile stabilire “regole” e definire le cose “giuste”: é molto più difficile definire come operare per non arrivare a infrangere le “regole” ed é ancora più difficile, a cose fatte, stabilire dei percorsi per “recuperare” il percorso “giusto”.

C’é infatti un motivo di fondo: credere al cambiamento dell’altro (e quindi renderlo possibile, aiutandolo a comprendere e quindi a rivedere il suo comportamento) oppure ritenerlo inutile; assumere la situazione (e la realtà, con le sue contraddizioni e difficoltà) oppure esigere semplicemente il rispetto delle “regole” …

Così é bello accogliere il punto di vista di Dio, che desidera offrire a tutti la possibilità di incontrarlo e di fare posto a un modo “nuovo” di vivere. La “divina clemenza”, che la Chiesa ambrosiana pone oggi alla nostra attenzione, é un deciso invito a guardare la realtà con gli occhi di Dio e a fare posto ad un modo “nuovo” di vivere le relazioni, a cominciare da quella fra l’ “uomo” e la “donna”.

Nelle relazioni, non solo con Dio, si manifesta con chiarezza il nostro modo di vedere e di vivere: e le relazioni chiedono sempre regole, verifiche e cambiamenti. Perché ogni cammino richiede compagnia, ed ogni compagnia richiede di adattare il proprio passo al cammino dell’altro.

A noi non sempre piace stare al passo di Dio, seguirne il sentiero, accogliere il suo sguardo “ampio”, che guarda all’uomo in “verità” e “giustizia”: ci consola, allora, sapere che il Signore non si stanca dell’uomo e ci offre sempre un percorso per “capire” e l’occasione di riprendere il cammino, “sempre”!

Domenica Penultima domenica dopo l’Epifania, detta “della divina clemenza” – 22/23 febbraio 
1.a lettura Baruc 1, 15a e 2, 9-15a: Noi non abbiamo dato ascolto alla sua voce, camminando secondo i decreti che aveva posto davanti al nostro volto.
2.a lettura Romani 7, 1-6a: Siamo stati liberati dalla legge per servire secondo lo Spirito, che é nuovo.
Vangelo Giovanni 8, 1-11: «Chi di voi é senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei».