Loading…

Incontro con Padre Alsabagh

Parrocchia di Masnago - 25 giugno 2018

locandina

Festa patronale di Luvinate

dal 25 giugno al 2 luglio 2018

Programma

MONTE TRE CROCI

Pellegrinaggio e S. Messa - Sabato 30 giugno - partenza ore 8.00

locandina

Siamo nati e non moriremo mai più

Spettacolo - 27 giugno 2018 - h. 21:00 - Chiesa di Luvinate

locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

La carta usata

Mi sono accorto che usiamo tanta carta: avvisi, circolari, volantini. Anche gli strumenti che ci siamo dati per il catechismo dei ragazzi comportano una buona dose di inchiostro, di colori, di risme. Ho la stessa sensazione di quando apro la cassetta della posta, dove arrivano riviste e pubblicità di ogni genere moltiplicate per quattro parrocchie, e che mi porta a dire: “Ma quanta carta”! Posso immaginare che un normale fedele abbia la stessa espressione vedendo il materiale che offriamo, ragionando magari anche sul versante economico. Fare un po’ di “spending review” (parola che viene usata molto per la vita civile a da cui … speriamo molto) non sarebbe male. Ci stiamo attrezzando per usare maggiormente la comunicazione telematica e così, per esempio, potrà succedere che i fogli dell’Oasi per i ragazzi arriveranno via internet e così si potranno leggere sul computer o sul tablet. Certo, al di là della carta o del computer, si spera poi che questi strumenti possano toccare il cuore, la mente, la fede delle persone.

Il problema quindi è verificare se i nostri fogli arrivano a destinazione, raggiungono cioè l’obiettivo per cui si stampano. Il numero dei fogli “che viene prelevato” dalla chiesa,  indica per un certo verso l’apprezzamento e l’interesse anche se non garantisce del buon esito. Obiettivo infatti è comunicare notizie ma anche far circolare  pensieri che aiutano a … pensare o portare riflessioni che aprano ad altre riflessioni. In una parola che tutto contribuisca alla crescita delle vita dello spirito che come sempre ha a che fare con il divino e anche con l’umano. Talvolta capita di stampare dei volantini e notare che, dopo una messa, sono … già spariti tutti e allora si corre in fretta ai ripari; altre volte succede di pensare che un testo potrà avere una buona tiratura e poi verificare che non è così e allora non si può fare altro che aumentare … i “fogli di brutta”.

Credo che, senza esagerare, si debba lanciare piccoli segnali e piccoli messaggi al fine di far passare “quel pensiero” che tocchi “la  giusta corda” nel cuore di una persona.

Del resto il buon Dio non ha mai usato carta, ma ne manda di messaggi!  Quanto spreco di parole e di energie, si potrebbe  notare! Già di spreco si parla nel vangelo a proposito del seminatore della parabola, a proposito del vino a Cana, del profumo nella casa di Betania, dei pezzi avanzati alla moltiplicazione del pane, del sangue versato alle ore 15 del venerdì santo… Ma se una frase, una parola o un pensiero arriverà a salvare un solo figlio, Dio potrebbe comunque dire: “Ne valeva la pena”! Sappiamo che nella vita concreta succede però che siano molte le persone toccate dalla Grazia, da questa enorme energia divine.

Mi piacerebbe che qualche foglio stampato o qualche frase scritta sul sito, possano favorire l’incontro tra una persona e l’amore divino pur sapendo che potrebbe accadere il contrario e cioè che non succeda nulla, per il libero movimento di Dio. E se invece un foglio servisse?

 

don Norberto 

Tagged under: