Loading…

Festa di Sant'Eusebio 2018

31 luglio - 1 agosto 2018

Info

Orario estivo S. Messe

Orario estivo S. Messe festive da domenica 21 luglio 2018

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Oltre Gesù ("Pasqua", e tre)

La centralità di Gesù Cristo, nella vita cristiana, non può essere separata da quella di Dio e dello Spirito Santo; ed occorre entrare in questa “relazione”, per guardare “oltre”.

Ci siamo talmente abituati a guardare “indietro” (esempi, comportamenti, papi, tradizioni) da dimenticarci del “futuro” e del progetto di Dio, che ci riguarda: esso non ci richiama solo alla dimensione dell’eternità e alla trascendenza, ma ci ricorda che lo Spirito alimenta e costruisce il “nuovo”.

E’ bella la domanda che ci fa il racconto degli Atti degli apostoli: “Quale battesimo avete ricevuto?”; essa ci invita a riflettere sulle nostre origini, ma anche, e soprattutto, sulla nostra “destinazione”; é la destinazione che impone un percorso e dei compagni di viaggio … ed é su questa che occorre rifocalizzare lo sguardo.

La comunità cristiana é così chiamata a ripartire dal futuro, dal Signore che sempre ci sta davanti e ci precede; e ad entrare in sintonia con la sua “compagnia” … che ci chiede, ogni giorno, di porci “in ascolto” della sua Parola e della sua presenza nella storia (“i segni dei tempi”).

Così la Chiesa, in questo tempo “di Pasqua”, accoglie e fa tesoro dei doni che il Signore le ha affidato (battesimi, comunioni, cresime, matrimoni, ordinazioni), perché non venga meno la voglia di guardare “oltre” e di fare nostro il suo progetto. Sta anche a noi trasmettere ai nostri figli il senso di “segni” che guardano “oltre”, che vanno “al di là”, che alimentano il nostro vivere “da cristiani”. Buona Pasqua!

Domenica IIIª domenica di Pasqua – 3/4 maggio 
1.a lettura Atti degli apostoli 19, 1b-7: “Quale battesimo avete ricevuto?”.
2.a lettura Ebrei 9, 11-15: Cristo é venuto come sommo sacerdote dei beni futuri.
Vangelo Giovanni 1, 29-34: “Colui sul quale vedrai discendere e rimanere lo Spirito, é lui che battezza nello Spirito Santo”.