Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Uguali, eppure "diversi" ("Pasqua", e sei)

C’é una “diversità” (=santità) nei credenti che spesso ci sfugge e di cui non siamo consapevoli. Essa non riguarda solo quelle che siamo e facciamo ma é all’origine, perché é ciò che “ci spinge”. Il rapporto con lo Spirito Santo é molto più quotidiano di quanto pensiamo: esso non ha un luogo di incontro, non ha un orario, un momento, eppure “passa” attraverso tutti gli incontri che facciamo e tutte le parole che ascoltiamo … il problema, semmai, é “vedere” e “sentire” … per poi “agire di conseguenza”. Il cammino di questo tempo di Pasqua é ormai prossimo alla Pentecoste, al dono dello Spirito Santo: esso é centrale e determinante, perché occorre passare dalla “memoria”, dal “ricordo” di ciò che é stato, a ciò che sarà e non é ancora.

 

Nessun futuro sarà mai come “ieri”: per questo lo Spirito ci é necessario, indispensabile … ma chiede, anche a noi, di non guardare troppo indietro; anche noi spesso tentiamo di “trattenere” Gesù, di impedirgli di salire al Padre … ed anche a noi é chiesto di lasciarlo andare … e di accogliere la compagnia dello Spirito.

Lo Spirito abita la storia dell’uomo: e a noi é chiesto di accogliere la sua presenza, la sua forza e metterla alla base del nostro essere e del nostro operare. Per questo siamo uguali a tutti gli altri uomini, ma questa “origine” rende diverso tutto quello che facciamo. Da questa “sintonia” nasce un mondo “nuovo”: esso é invito e richiamo per ogni credente. Buona Pasqua!

Domenica VIª domenica di Pasqua – 24/25 maggio 
1.a lettura Atti degli apostoli 4, 8-14: “Sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d’Israele: nel nome di Gesù Cristo il Nazareno”.
2.a lettura 1ª Corinzi 2, 12-18: Noi non abbiamo ricevuto lo spirito del mondo ma lo Spirito di Dio.
Vangelo Giovanni 14, 25-29: “Lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto”.