Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Lo spirito delle cose

IL LEGNO DELLE PANCHE
Non siamo tutte uguali, anche se può apparire così, occupiamo uno spazio importante e abbiamo il privilegio di condividere sacramenti ed emozioni. Su di noi rimangono impresse le impronte di mani e ginocchia di chi si inchina a pregare; non si cancelleranno mai anche se ci lucidano, proprio come quei minuscoli segni che ci lasciano i tarli: a volte è il nostro profumo di legno che invade la chiesa rendendola particolare. Per qualcuno occupiamo un angolo speciale, diventando testimoni della loro storia, datiamo l’inizio della loro Vera vita, di un cammino condotto dalla mano di un uomo di Dio. Quando la chiesa è vuota e semibuia chi arriva, si siede e rimane lì, in ascolto di quel silenzio che parla, torna dove tutto ha avuto inizio, inspiegabilmente: forse non comunica nemmeno perchè non ci riesce, è  il suo angolo dell’Incontro, come se avessero un appuntamento, solo lì si sente a casa. Potremmo essere scomode o scricchiolare ma non siamo “semplici” panche, non siamo solo di legno, abbiamo un’anima, sentiamo quando le lacrime ci bagnano.

Osserva la gloria della croce!  – dice sant’Agostino – Essa ormai è stampata sulla fronte dei re; gli effetti ne provano la potenza; egli ha donato il mondo non con il ferro, ma con il legno“.

Alessandra