Loading…

Avvento 2018

Proposte per l'Avvento 2018

Programma

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

"Fratelli" (Dedicazione del duomo della Chiesa Ambrosiana)

Il percorso iniziato dopo il martirio di Giovanni, in cui siamo stati invitati a riflettere sulla caratteristiche del credente, a immagine di Gesù, si allarga ora alla Chiesa, chiamata ad essere segno e strumento della presenza di Dio in mezzo agli uomini.

Così la festa di oggi non é “per il duomo” ma per la “chiesa ambrosiana”, di cui esso é segno. Facciamo così memoria di tutti quelli che ci hanno preceduto nel cammino della fede e della comune responsabilità nel sostenerci l’un l’altro, così da non distrarci e rimanere fedeli al mandato del Signore.

Così la relazione che il Signore ha stabilito con ognuno di noi si allarga ai “fratelli”, a coloro che condividono la medesima sequela e sono chiamati a confrontarsi e sostenersi l’un l’altro. La “compagnia” del Signore e la sua “presenza” si manifestano così in coloro che, concretamente, si fanno suoi discepoli e testimoni: essa é un dono per gli uomini e per ognuno di noi, perché nessuno si senta “solo” o “abbandonato” (da un lato) oppure “libero” e “indipendente” (dall’altro).

La compagnia dei fratelli ci consente di discernere, di distinguere, di comprendere … e di cogliere, nella storia della salvezza e nel concreto della nostra Chiesa ambrosiana, i segni della presenza e dell’azione di Dio, che attraverso i tanti “testimoni” del passato e del presente (come papa Paolo VI, già pastore della Chiesa ambrosiana), continuano ad indicarci la via, ci suggeriscono di cambiare oppure confermano il nostro agire, ci sollecitano ad andare avanti o a riflettere e attendere.

E tutto rientra in quella “relazione” con Dio, che ci vuole attenti alla sua Parola, pronti alla sua sequela e capaci di “condividere” questa esperienza con coloro che ci sono “fratelli” e con tutti gli uomini. Anche di questo dobbiamo essere grati al Signore.

Domenica Dedicazione del duomo di Milano, Chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani – 18/19 ottobre 
1.a lettura Apocalisse 1, 10 e 21, 2-5: “Ecco la tenda di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro ed essi saranno suoi popoli ed egli sarà il Dio con loro, il loro Dio”.
2.a lettura 2ª a Timoteo 2, 19-22: Le solide fondamenta gettate da Dio resistono e portano questo sigillo: “Il Signore conosce quelli che sono suoi”.
Vangelo Matteo 21, 10-17: Gesù entro nel tempio e scacciò quelli che nel tempio vendevano e compravano; … Gli si avvicinarono nel tempio ciechi e storpi, ed egli li guarì.