Loading…

Rosario di Maggio

Recita del S. Rosario - ore 20.45

Terza settimana Morosolo

CHIUSURA MESE DI MAGGIO

CAMMINO serale AL SACRO MONTE con i “giovani” - venerdì 25 maggio

Programma

Festa del Corpus Domini 2018

30 e 31 maggio 2018

Programma

Pellegrinaggio Sotto il Monte e Madonna del Bosco

Presenza delle reliquie di San Giovanni XXIII (Papa Giovanni) nel suo paese natale - 6 giugno 2018

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Vedere la stella (Epifania del Signore)

Il tema della luce attraversa il Natale ed è un segno facile da riconoscere. Ma per “vedere la stella” occorre fare qualcosa in più: cercare, indagare, interrogare, chiedere … vivere! Così i “magi” sono diventati il segno di tutti coloro che scrutano, cercano e “seguono” la “stella”. Uomini capaci di lasciare le loro sicurezze, di mettersi in cammino e di “gioire” alla vista della “stella”. Perché la speranza, quando si compie, non apre solo alla gioia, ma cambia la vita, è la conferma che ciò che si è cercato e perseguito era la scelta “giusta”, quella “da fare”.

Così mettersi, oggi, in cammino come i “magi”, significa anche per noi riprendere a cercare, a indagare, interrogare e “seguire” la “stella”, ovvero il Signore Gesù. Significa rinoscere che Egli è la “luce”, che cambia il nostro modo di vedere la realtà e il mondo!

Per questo “vedere la stella” è motivo di grande gioia, anche in tempi di magra; perché la luce che cercano i credenti non è quella del mondo, perché la gioia che sperimentiamo non riguarda il nostro “avere”, ma il nostro “essere”; perché tutti possono “vedere la stella” e diventare “compagni di cammino”.

Solennità Epifania del Signore – 5/6 gennaio 
1.a lettura Isaia 60, 1-6: “Alzati, rivestiti di luce, perché viene la tua luce, la gloria del Signore brilla sopra di te”.
2.a lettura Tito 2, 11 – 3, 2: E’ apparsa la grazia di Dio, che porta salvezza a tutti gli uomini e ci insegna a rinnegare l’empietà e i desideri mondani e a vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà.
Vangelo Matteo 2, 1-12: Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima.