Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Nelle faccende di chiesa

lenteHo partecipato a tre funerali in tre giorni, due nella nostra comunità. La morte a noi cristiani non dovrebbe far paura, finalmente vedremo il volto di Dio e capiremo il grande Mistero, ma la malattia, la perdita delle persone care mi spaventano molto… Al funerale di una persona che ha partecipato attivamente nella comunità, che ha condiviso con noi l’esperienza di fede, si avverte la presenza viva dello Spirito, canti curati, la lettura del vangelo di Giovanni che ci ha mostrato Gesù che scoppiò in pianto davanti alla morte di Lazzaro, ci ha rivelato tutta l’umanità del nostro Dio cristiano.Il funerale di una persona che ha lavorato tanti anni per il paese, una persona conosciuta che ha sempre partecipato alla Messa domenicale, seguendo le tradizioni della nostra fede, che ha espresso il desiderio di cantare canti della tradizione come “Mira il Tuo popolo” e “Ausiliatrice”, mi hanno portato alla conclusione espressa anche ai miei familiari che una persona che ha amato la comunità ci fa avvicinare al Divino. Cielo e terra si incontrano.

Il Papa domenica scorsa prima dell’Angelus ha ringraziato Dio che gli ha permesso di visitare l’Ecuador, la Bolivia e il Paraguay, ha ringraziato i popoli per la loro calorosa e affettuosa accoglienza, ha lodato il Signore per le meraviglie che ha operato nel popolo di Dio in cammino in quelle terre, per la fede che ha amato e anima la sua vita e la sua cultura.

La nostra Diocesi ha ormai imboccato la strada del rinnovamento della proposta di iniziazione cristiana con la pubblicazione dei nuovi sussidi per la fase sette-undici anni. Come già da anni si va facendo anche in questo nuovo anno pastorale in settembre si avvia la formazione delle comunità educanti con la tradizionale “Quattro giorni”, tema di fondo sarà “Preghi con me!”. Celebrare e pregare dentro la vita. Gli obiettivi della formazione dei catechisti sono essenzialmente due: mostrare identità cristiane adulte e formare persone con una competenza specifica nella fede.

Stefania