Loading…

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2

Il progetto: consapevoli e determinati (12ª dopo Pentecoste)

Che vivere da cristiani richieda consapevolezza e determinazione a volte ci sfugge: perché non vediamo motivi di “contrasto” o di “opposizione” … e tante differenze fra gli uomini e fra gli stessi credenti, anche quando le riconosciamo, ci sembrano secondarie.

La liturgia di questa domenica, mentre si avvicina la festa del martirio di Giovanni (29 agosto), ci invita, allora, a non essere superficiali e ad essere conseguenti: perché, nonostante le apparenze, si può anche agire “contro” la parola del Signore (“non mi avete ascoltato e mi avete provocato con l’opera delle vostre mani”) e si può disattendere la scelta di Dio (“essi sono amati”, “i doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili”) …

Per questo diventa fondamentale il criterio che Gesù ci consegna, affidandoci la sua missione: “Entrando nella casa, rivolgetele il saluto. Se quella casa ne è degna, la vostra pace scenda su di essa, ma se non ne è degna, la vostra pace ritorni a voi”. Esso domanda iniziativa, coraggio e libertà; così da distinguere fra chi è degno (perchè “piccolo” e “in cammino”) e chi non lo è (perché “presuntuoso” e “obbediente”) … ed andare avanti, “strada facendo”!

Così il Signore ci sollecita e ci rassicura: non c’è da temere! Egli è fedele e ci sostiene sempre nel cammino, al punto da non aver motivo di preoccuparci: “gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”.

Domenica 12ª domenica dopo Pentecoste – 15/16 agosto
1.a lettura Geremia 25, 1-13: “Ma voi non mi avete ascoltato – oracolo del Signore – e mi avete provocato con l’opera delle vostre mani per vostra disgrazia”.
2.a lettura Romani 11, 1-15: Ma quanto alla scelta di Dio, essi sono amati, a causa dei padri, infatti i doni e la chiamata di Dio sono irrevocabili!
Vangelo Matteo 21, 33-46: Entrando nella casa, rivolgetele il saluto. Se quella casa ne è degna, la vostra pace scenda su di essa, ma se non ne è degna, la vostra pace ritorni a voi.