Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Nelle faccende di chiesa

lenteQuesta settimana abbiamo salutato le Suore di Morosolo, Suor Beniamina e Suor Eleonora. Una semplice testimonianza sabato sera a Morosolo. Ci hanno lasciato queste frasi: “Parlare poco, udire molto, amare Dio, lasciar dire”. Con noi presente anche Don Marco, ha  ringraziato e detto alle Suore che, come lui, partiranno con un bagaglio pieno di… qualche sofferenza ma anche ricordi belli e bellissimi incontri. Entrambe provengono da famiglie molto numerose di otto e dieci figli, hanno faticato a lasciare la loro casa, la loro famiglia di origine, ma hanno trovato tanto amore sempre, tanti aiuti.

Durante la Santa Messa di saluto domenica mattina in una chiesa di Morosolo gremita, con tanti bambini, le suore hanno ringraziato tutti, dal Parroco al Sindaco, dalle persone di Morosolo a tutte le persone della Comunità Pastorale che con loro hanno camminato in questi lunghi anni. Anch’io colgo qui l’occasione per ringraziarle per la loro testimonianza di fede, per la lo grande umiltà, spesso nascoste, ma sempre molto presenti, sia in parrocchia, sia nel catechismo, sia nella comunità pastorale. Suor Beniamina sempre in movimento come Marta, Suor Eleonora sempre in preghiera come Maria.

La nostra comunità sta seguendo anche le indicazioni del Cardinal Scola “a Roma ogni sera si recita il Rosario perché i lavori del Sinodo procedano per il bene della Chiesa e di tutti i nostri fratelli. Chiedo che il Rosario recitato in parrocchia prima della messa feriale abbia la stessa intenzione e che possibilmente lo si reciti anche in famiglia”.

Anche il nostro Vescovo ha fatto la sua riflessione al Sinodo “la famiglia fondata sul matrimonio è elemento costitutivo della vita della Chiesa e un pilastro portante per la vita buona della società. E’ in famiglia che ognuno di noi impara, per osmosi prima che attraverso le parole, a vivere le circostanze, favorevoli e sfavorevoli, e i rapporti, facili o faticosi, accogliendoli come invito di Gesù a seguirlo, affinché l’insopprimibile anelito della felicità che abbiamo nel cuore si realizzi. I padri sinodali sono consapevoli di portare nel loro lavoro le gioie e le sofferenze, le ansie e le speranze di tutte le famiglie. Sentono la grande responsabilità loro affidata. Chiedo perciò a tutti i fedeli, i battezzati e agli uomini di buona volontà della nostra Diocesi di accompagnarli attraverso l’ascolto e la preghiera”.

Il Papa questa settimana all’udienza generale ha chiesto perdono per gli scandali che in questi ultimi tempi sono accaduti sia a Roma che in Vaticano. Ha riflettuto sulle promesse che facciamo ai bambini, noi promettiamo anzitutto amore  che si esprime nell’accoglienza, nella cura, nella vicinanza, nell’attenzione, nella fiducia e nella speranza.

Questa settimana iniziamo gli incontri di catechesi nella nostra comunità pastorale e il Papa ci ha ricordato che “il tenero e misterioso rapporto di Dio con l’anima dei bambini non dovrebbe essere mai violato. E’ un rapporto reale. Il bambino è pronto fin dalla nascita per sentirsi amato da Dio. Non appena è in grado di sentire che viene amato per se stesso, un figlio sente anche che c’è un Dio che ama i bambini. Voi papà e mamme siete strumento dell’amore di Dio e questo è bello, bello, bello!…”.

Stefania