Loading…

Festa della famiglia nella settimana dell'Educazione

Dal 26 gennaio al 17 febbraio 2019

Programma

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Ricomincianti

E se fosse arrivato il momento per rivedere o mettere in ordine una fede nascosta o ferma ?? - DAL 10 GENNAIO 2019

Info

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Generati alla vita (Dedicazione del duomo, chiesa madre)

Che la festa di oggi non riguarda il duomo ma la “chiesa ambrosiana”, di cui il duomo è “segno”, dovrebbe essere abbastanza evidente; più difficile comprendere come ogni credente è legato a chi lo ha generato alla fede, come ognuno debba ringraziare e riconoscere chi lo ha introdotto nella via della salvezza.

Così la storia della “chiesa madre” si fa lunga e riscopre il ruolo e l’esempio di tutti coloro che hanno reso “buona testimonianza” al Signore. Che la trasmissione della fede e la generazione alla vita non sia questione di “appartenenza” (familiare, sociale, …) deve farci riflettere ed avvicinarci al modo di vedere di Dio.

Come nella storia di una comunità non mancano esempi gloriosi ed uomini mediocri, fare memoria della dedicazione ci sollecita a riprendere il cammino ripartendo dai “padri” e dalle “madri”, da coloro che con il loro impegno hanno fatto “bella” la “chiesa di Milano”; a comprenderne le motivazioni, lo stile … e a scoprire che le differenze, come quelle del “rito ambrosiano”, non sono “follia” (come qualcuno sostiene), ma “ricchezza”.

Buon cammino quindi, e buona memoria!

Domenica Dedicazione del duomo di Milano, chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani – 17/18 ottobre
1.a lettura Apocalisse 21, 9a, c-27: L’angelo mi trasportò in spirito su di un monte grande e alto e mi mostrò la città santa, Gerusalemme, che scende dal cielo, da Dio, risplendente della gloria di Dio.
2.a lettura 1ª Corinzi 3, 9-17: Siamo collaboratori di Dio e voi siete campo di Dio, edificio di Dio.
Vangelo Giovanni 10, 22-30: “Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono”.