Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La sorpresa di un ritiro

puntina1E’ stata una bella idea ritagliare un giorno per fare silenzio, per ascoltare la voce di Teresa di Lisieux, aiutati da un bravo carmelitano, padre Fausto Lincio. Il valore della idea stava soprattutto nella scelta del 7 dicembre, vigilia del giubileo. Per le 50 persone che hanno aderito alla proposta è stato bello notare che quella monaca, morta a 24 anni, possiede una forza e una attualità sorprendente!

E’ lei a raccontare in “Storia di un’anima”, come la misericordia di Dio è entrata nella sua vita di monaca, di ragazza e prima ancora di bambina. Colpisce anche che abbia voluto offrirsi ad un Dio così, stare “alla tavola dei peccatori” e sperimentare la desolazione di vivere senza l’amore divino. Provare sulla propria pelle una vita senza amore e consegnarsi a Dio perchè possa, toccare il loro cuore, apre uno spiraglio nuovo al modo di vivere questo anno. Guardare, osservare, conoscere, raccogliere persone adulte o giovani, che hanno scelto di allontanarsi dal calore di una amore stando così nel gelo che strappa, porta alla solitudine e alla morte dell’anima, forse è quello che sollecita l’opportunità di un anno giubilare.

Il Papa segnala la figura di Santa Faustina Kowalska, di san Pio da Pietralcina, di santa Teresa di Calcutta, ma forse santa Teresina può stare nel grappolo di santi che segnalano bene la grandezza di un amore che cerca l’uomo perduto per riportarlo in alto.

Una piccola condivisione dell’esperienza fatta a Cassano Valcuvia che però è stata anche una grande scoperta. Forse sono pochi coloro che la conoscono e, il fatto di avere recuperato un altare bello attorno alla sua statua nella chiesa di Casciago, indica che bisognerà fare i conti con questa giovane e problematica monaca ma gigante nella vita secondo lo Spirito.  Lei stessa ha chiesto di poter lavorare anche da lassù, intercedendo  per chi sta nel male, per chi è lontano dalla misericordia divina. Che molti la possano conoscere allora: è una bella santa!

don Norberto