La forza del francobollo
Loading…

Festa dell'Assunta 2018

dal 11 al 17 agosto 2018

Programma

Gita pellegrinaggio a Oropa

Venerdì 17 agosto 2018

Info

Orario estivo S. Messe

Orario estivo S. Messe festive da domenica 21 luglio 2018

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

La forza del francobollo

francobolloA volte è proprio nei piccoli gesti, nelle piccole cose o parole  che si nasconde il Padre, piccolo come quel granello di senape. Quando parliamo di libertà o meglio, dell’uomo libero, che vuole essere libero, forse siamo intrappolati in una logica puramente umana e non cristiana. E’ in nome della “libertà” di alcuni che i più deboli vengono umiliati, i sentimenti calpestati e i valori si riscrivono.Pochi mesi fa, pochi giorni prima del Natale, una persona dal cuore grande mi ha fatto notare quanto fosse importante un piccolo francobollo: quel piccolo pezzettino di carta dal valore insignificante.

E’ così che mi ha detto: “Ci pensi? E’ solo grazie a un semplice piccolo francobollo che una lettera è potuta arrivare in una casa, che una persona si è sentita meno sola e chi l’ha ricevuta si è sentita più vicina …”.

Ci sono persone che possono comunicare solo con una lettera è così che il loro scritto diventa la loro voce, l’inchiostro trasporta i loro sentimenti e forse la carta si bagna di lacrime: sono uomini e donne che pagano per i loro errori con il prezzo della libertà ma, terribile sarebbe ingabbiare il loro cuore.

Secondo la Bibbia, l’uomo è libero perché immagine e somiglianza di quel Dio che è amore, capace di rispondere all’amore con l’amore. La libertà cristiana consiste nell’amare come e perché siamo amati, mettendoci ognuno a servizio dell’altro. La verità è che siamo figli amati ed è quanto Gesù,il Figlio, è venuto a rivelarci, per liberare la nostra libertà.

Gesù allora disse a quei Giudei che gli avevano creduto: “Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”. Gli risposero: “Noi siamo discendenti di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi dire: “Diventerete liberi?”. Gesù rispose loro: “In verità, in verità io vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora, lo schiavo non resta per sempre nella casa; il figlio vi resta per sempre. Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero (Gv 8,32).

“Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi …..Se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero”.

Un piccolo “francobollo”  può fare il grande miracolo di far arrivare la Parola  in ogni casa, ci penserà il Signore a liberare davvero!!

Alessandra