Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Non solo una macchina

puntina1Mi è arrivata una simpatica mail da un caro amico che, visto l’argomento, mi offre su un piatto d’argento il testo di una “puntina”. Credo che non si offenda se la  uso in questa piccola rubrica.Per un certo periodo ho visto “sfrecciare” per le strade della nostra comunità, avanti e indietro tra i nostri paesi, una macchina, diciamo leggermente datata: era la macchina del parroco! Difficile non notarla con quel blu-blu, anche se mai lontanamente paragonabile a quello, verde  shock, della macchina di Don Stefano!

Ma, tornando alla nostra “parroco-mobile” non so che destino le sia stato riservato, se sia stata venduta come usato “sicuro” o se sia finita in una discarica. So, per certo, che è stata sostituita da una nuova molto bianca-bianca.

Per anni, alla guida di quella vecchia Lancia un uomo di Dio ha percorso tanta strada, andando di chiesa in chiesa per celebrare o di casa in casa a portare la Parola e i sacramenti. Ha percorso chilometri, solo con i suoi pensieri  ma, sempre con il Signore seduto accanto. Sì, perché quella piccola macchina, dava un passaggio a Dio!

Ora, non so dove sia ma, aveva solo due strade da poter prendere quando è arrivata al bivio. Se è stata venduta, chi salirà alla sua guida non saprà mai che è colma di Spirito, al limite, sapendo che era di un prete, regalerà qualche battuta di quelle “intelligenti”. Invece, se è stata rottamata, perché ha finito il suo tempo e non riesce più ad andare avanti, nulla “distruggerà” lo  Spirito che portava con sé.

Percorriamo molta strada nella vita, che sia a piedi o alla guida non importa e incontriamo tanti ostacoli che tentano di fermarci ma, se sentiamo che stiamo dando un “passaggio” al buon Dio che è dentro di noi allora, riusciremo ad andare avanti.

Ringrazio di queste parole che parlano si di macchina ma anche di Dio, di una presenza nonostante ogni rottamazione- A proposito di quel Dio dentro di noi, mi pare che possano ben suonare le parole di Gesù nel vangelo di Giovanni: “Ma io non sono solo perché il Padre è con me. “

don Norberto