Nelle faccende di chiesa
Loading…

Festa dell'Assunta 2018

dal 11 al 17 agosto 2018

Programma

Gita pellegrinaggio a Oropa

Venerdì 17 agosto 2018

Info

Orario estivo S. Messe

Orario estivo S. Messe festive da domenica 21 luglio 2018

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Nelle faccende di chiesa

lenteLa nostra comunità pastorale è sempre in linea con la Diocesi, in comunione con il Vescovo. Anche il nuovo percorso di catechismo dell’iniziazione cristiana è ormai cominciato sia per la seconda elementare che per la terza, tante nuove famiglie, tanti bambini stanno partecipando.In comunione anche con il Decanato di Varese la comunità ha presenziato alla 24 ore di preghiera a San Vittore, Don Giuseppe ha confessato fino a notte fonda…
Nella quarta domenica di quaresima protagonista il cieco nato, Dio ci dona la sua luce, noi dobbiamo solo fare un piccolo passo e “credere” in lui, allora lo incontreremo, lo conosceremo e ci trasformeremo.
In linea anche con il Papa che questa settimana sta facendo gli esercizi spirituali, anche la nostra comunità tutte le sere si trova a Barasso  per gli esercizi nella vita corrente. Nella giornata di una mamma inserire queste cinque uscite serali non è di certo semplice, ma il Signore triplica il tempo che a Lui dedichiamo. E così con l’aiuto di tutta la famiglia riesco a partecipare. Padre Roberto Gazzaniga ci ha introdotto e ricordato la pratica della preghiera quotidiana. Ci ha dato l’ABC della preghiera. A come preghiera ARDENTE, B come preghiera BREVE che può essere ripetuta diverse volte durante la giornata, C come CUORE, preghiera che viene dal cuore, calorosa, che tocca gli affetti.

Il Cardinal Scola nel decanato di Treviglio durante la sua visita pastorale feriale ha concluso con parole che vorrei questa settimana soprattutto fare nostre nella comunità pastorale, in un periodo magari un po’ di stanchezza, quando le proposte sono molte, gli impegni anche “…La misericordia è la modalità della relazione cristiana normale. Tutti noi personalmente e comunitariamente dobbiamo vivere sempre meglio uno stile misericordioso di vita abbandonandoci al bene che il Signore ci vuole…bisogna che il tutto della mia parrocchia, della mia comunità pastorale, brilli nel Decanato, nella Zona. La chiesa universale deve brillare in quella particolare…”.

Scola ha incontrato tanti giovani che si preparano al matrimonio. A loro ha lasciato questo messaggio: “… Non fate l’errore di chiudervi, la comunità e la Chiesa sono la base per vivere quel Tu. E’ fondamentale l’appartenenza solida a un’amicizia cristiana, che genera uno stile di rapporto basato su Cristo stesso, che è il garante, carico di amore, del destino della coppia e della famiglia in cui i figli sono un surplus di amore. Non abbiate paura perché nella chiesa c’è spazio per tutti. Affrontate tutti i problemi quotidiani alla luce del pensiero di Cristo…”.

Domenica Papa Francesco all’Angelus ci ha ricordato che Dio ci lascia liberi, anche di sbagliare, perché creandoci ci ha fatto il grande dono della libertà. Sta a noi farne un buon uso. “…Dio aspetta sempre la nostra conversione ogni volta che sbagliamo, attende il nostro ritorno quando ci allontaniamo da Lui pensando di poterne fare a meno, è sempre pronto ad aprirci le sue braccia qualunque cosa sia successa. Ci considera suoi figli anche quando ci siamo smarriti, ci viene incontro con tenerezza quando ritorniamo a Lui e ci parla con tanta bontà quando noi crediamo di essere giusti.

Nel sacramento della riconciliazione possiamo sempre di nuovo ripartire: Egli ci accoglie, ci restituisce la dignità di figli suoi e ci dice “Vai avanti, sii in pace, alzati, vai avanti!”.

Stefania