Loading…

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

PADRE, LIBERACI DAL MALE.

5° CONVEGNO domenica 14 ottobre 2018: quando il male s’insinua nella famiglia

Info

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Capire: un Dio che trasforma (6ª di Pasqua)

Il libro degli “atti degli apostoli” ci mostra, in realtà, l’azione dello Spirito, che trasforma la vita degli apostoli e dei primi discepoli; ci mostra così come la trasformazione della storia, di ogni storia, passa dalla vita dell’uomo e dipende dalla nostra disponibilità.

Ogni progetto, anche quello di Dio, dipende dalle persone: dalla loro capacità di comprenderlo e farlo proprio, dal riconoscere e rispettare il ruolo di ciascuno, dalla voglia di concorrere al “bene comune”.

E, come in ogni progetto, vi sono cose facili da capire e cose più difficili, cose da rivelare e cose che chiedono di attendere il momento giusto; così è, nella liturgia di oggi, per Paolo, per i discepoli e per Gesù stesso. Tutti sono, e siamo, accomunati dal “fare” la volontà del Padre, dal cercare di seguire la “via” giusta!

Che la “via” giusta sia un percorso, un cammino, è facile da comprendere: più difficile, invece, è accogliere e fare nostri i cambiamenti di percorso, le trasformazioni, gli adattamenti che il cammino richiede … perché la “via” del Signore è sempre “nuova”.

Per questo non serve continuare a chiedere al Signore spiegazioni sul futuro (come fanno i discepoli) ma piuttosto mettersi “in ascolto” dello Spirito, che non manca di “guidare alla verità” (ricordando che Gesù, nel linguaggio di Giovanni, è: “via”, “verità” e “vita”!).

Si, la trasformazione nostra e della storia passa dalla capacità di ascoltare lo Spirito, di “vedere”, comprendere e “fare la verità”. E’ un percorso da seguire, ma anche, e soprattutto, un modo di “essere in comunione”, con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo.

Domenica 6ª domenica di Pasqua – 30 aprile/1° maggio
1.a lettura Atti degli apostoli 21, 40b – 22, 22: Ma egli mi disse: “Va’, perché io ti manderò lontano, alle nazioni”.
2.a lettura Ebrei 7, 17-26: A Cristo è resa questa testimonianza: “Tu sei sacerdote per sempre, secondo l’ordine di Melchisedeck”. Si ha così l’abrogazione di un ordinamento precedente a causa della sua debolezza e inutilità – la Legge infatti non ha portato nulla alla perfezione – e si ha invece l’introduzione di una speranza migliore, grazie alla quale noi ci avviciniamo a Dio.
Vangelo “Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future”.