Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

La “differenza” come “via” (Santissima Trinità)

Anche se i carismi sono “diversi” (come ci ricorda Paolo) e le “differenze” sono un dono, le strade dell’uomo preferiscono le uguaglianze e le somiglianze: sono più comode, più facili, più semplici … eppure …

Sì, doverci confrontare con un Dio “trino”, che è “uno” ma fatto da “tre persone”, non solo ci dice la bellezza delle “differenze” ma ci invita a lasciarci coinvolgere dalla necessità di fare “comunione” nella “diversità”!

Il tempo “dopo Pentecoste”, il tempo in cui siamo invitati a ripercorrere la storia della salvezza, lasciandoci guidare dallo Spirito Santo, ci mostra subito, nella solennità della Trinità, sia il punto di partenza sia il punto di arrivo! Così le “differenze” non sono solo un valore in sè, ma la “via” da cui occorre partire e passare.

Si, occorre guardare e capire, mettersi in ascolto, per incontrarci, comunicare e camminare insieme; il sogno di Dio, infatti, non è quello di un “capo” (intelligente) che guida il “gregge” (di pecore stupide) ma di un “popolo” (persone che vivono insieme) in cui ognuno si lascia guidare dallo Spirito, mettendo a disposizione degli altri i suoi “carismi”.

E’ questa la chiave che ci consentirà di rileggere, nelle prossime domeniche, il “progetto” di Dio sulla storia e sull’uomo, così da farlo nostro, nella comprensione e nelle decisioni della nostra vita. Perché la “comunione” delle “differenze” (a cominciare dal nostro essere uomini e donne), che la Trinità ci mostra, è la “via” anche per noi!

Domenica 1ª domenica dopo Pentecoste – Santissima Trinità – 21/22 maggio
1.a lettura Genesi 18, 1-10a: “Mio signore, se ho trovato grazia ai tuoi occhi, non passare oltre senza fermarti dal tuo servo”.
2.a lettura 1ª Corinzi 12, 2-6: Vi sono diversi carismi, ma uno solo è lo Spirito: vi sono diversi ministeri, ma uno solo è il Signore; vi sono diverse attività, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti.
Vangelo Giovanni 14, 21-28: “Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui”.