Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Salvati per scegliere il bene (7ª dopo Pentecoste)

Che la vita sia fatta continuamente di scelte, piccole e grandi, talora ci sfugge; così si finisce per scegliere assecondando l’abitudine, la comodità, l’opportunità … e ci si dimentica di ciò che è “bene”.

Serve allora il richiamo liturgico di questa domenica a soffermarsi sulle scelte che facciamo, a chiederci da che parte vogliamo stare; perché “seguire il Signore” richiede una vigilanza su tutte le cose che facciamo, non solo su quelle che ci sembrano importanti.

Scegliere il Signore non è solo “andare in chiesa” o prendere esempio da Gesù in “alcune cose”, ma far risuonare in noi la sua “parola” in tutte le situazioni. Per questo Giovanni ci ricorda la lamentela di molti discepoli: “questa parola è dura!”.

Si, fare riferimento al “bene”, a ciò che è “giusto”, in tutte le circostanze non è facile: ci viene infatti chiesto di non lasciarsi illudere dalle scorciatoie, dalle semplificazioni, dalle comodità, dalla pubblicità, dal consenso … e a fare di Gesù il nostro riferimento, in tutto, anche nel gioco, nel mangiare, nel fare la spesa, nell’organizzare le vacanze, nei commenti con i colleghi, nello scegliere il vestito o nel fare una carezza.

Così il “vivere in Cristo” diventa un modo di essere del credente (Paolo ci invita, non a caso, a “rivestirci” di Cristo) e sostiene il cammino di tutti.

Buon cammino!

Domenica 7ª domenica dopo Pentecoste – 2/3 luglio
1.a lettura Giosuè 24, 1-2a e 15b-27: “Sceglietevi oggi chi servire: se gli dèi che i vostri padru hanno servito oltre il fiume oppure gli dèi degli Amorrei, nel cui territorio abitate. Quanto a me e alla mia casa, serviremo il Signore”.
2.a lettura 1ª Tessalonicesi 1, 2-10: E voi avete seguito il nostro esempio e quello del Signore.
Vangelo Giovanni 6, 59-69: Da quel momento molti dei suoi discepolitornarono indietro e non andavano più con lui. Disse allora Gesù ai dodici: “Volete andarvene anche voi?”.

Buon cammino!