Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Lo spirito delle cose

scarabeoLETTERE E PAROLE NUOVE
Lo Scarabeo è un gioco da tavolo che riunisce più persone nell’abilità di comporre parole di senso compiuto: … un tabellone, una manciata di lettere e la conoscenza di un vocabolario. Avere la padronanza della propria lingua e la ricchezza di vocaboli facilitano chi gioca, anche se, ovviamente, se ne deve conoscere il significato perché non basta comporre semplicemente una parola solo per riempire le caselle.Eppure, non sempre al significato della parola corrisponde il proprio “valore”, nel senso che, non basta l’esatta traduzione attribuitale dal vocabolario per comprenderla e renderla vera.

Se leggiamo i Vangeli e ci soffermiamo su alcune parole, come: “Fedeltà, fiducia, fede, amicizia, amore, rispetto, carità, bontà, libertà, verità, cuore, mondo, comandamento” o altre dal tono più forte, come: “Ipocrisia, mormorazione, tentazione, tradimento, peccato, tutto cambia.

Non potremo mai trovare la “traduzione” alla Parola di Dio, non esiste un vocabolario che ne possa spiegare il “senso” perché non esiste mente umana che ne possa trasmettere il vero valore, potremo solo sentirne quel suono che fa vibrare.

“Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere.”

Ma questo è un altro “gioco”!!

Alessandra