Loading…

Rosario di Maggio

Recita del S. Rosario - ore 20.45

Terza settimana Morosolo

CHIUSURA MESE DI MAGGIO

CAMMINO serale AL SACRO MONTE con i “giovani” - venerdì 25 maggio

Programma

Festa del Corpus Domini 2018

30 e 31 maggio 2018

Programma

Pellegrinaggio Sotto il Monte e Madonna del Bosco

Presenza delle reliquie di San Giovanni XXIII (Papa Giovanni) nel suo paese natale - 6 giugno 2018

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Presenza tra le tegole

tegola_rottaEsistono dei modi di dire che, a volte, usiamo  senza conoscerne l’origine e il motivo della loro nascita. La “tegola” caduta sulla testa è uno dei tanti modi per evidenziare un momento di grande difficoltà, solitamente giunto all’improvviso e dal peso non indifferente. Credo che non vi sia casa dove, nel corso della vita, non sia caduta una “tegola”, più o meno pesante. Tante sono le “tegole” e tanti i modi in cui possono manifestarsi irrompendo con violenza lasciando il segno per sempre. Non sempre possiamo prevenirle o prevederle ma, se ci lasciamo guidare dallo Spirito, sapremo superarle.

Nei vangeli il Maestro parla di tribolazioni, ed è il Figlio di Dio fatto uomo che ha provato le sofferenze di questo mondo, le nostre stesse sofferenze, a dire: “Vi ho detto queste cose perché abbiate pace in me. Voi avrete tribolazioni nel mondo, ma abbiate fiducia; io ho vinto il mondo!”.

Vivere le nostre tribolazioni, i nostri dolori secondo la Sua Parola vuol dire avvertire la presenza della Sua mano su di noi, come se sorreggesse il peso di quella “tegola” impedendole di schiacciarci.

“……abbiate fiducia; io ho vinto il mondo!”.

Alessandra