Loading…

Rosario di Maggio

Recita del S. Rosario - ore 20.45

Terza settimana Morosolo

CHIUSURA MESE DI MAGGIO

CAMMINO serale AL SACRO MONTE con i “giovani” - venerdì 25 maggio

Programma

Festa del Corpus Domini 2018

30 e 31 maggio 2018

Programma

Pellegrinaggio Sotto il Monte e Madonna del Bosco

Presenza delle reliquie di San Giovanni XXIII (Papa Giovanni) nel suo paese natale - 6 giugno 2018

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Pietra nera

puntinarossaAccogliamo una nuova penna che, senza impegno e senza scadenze, ci offrirà qualche pensiero. Non una rubrica particolare ma l’arricchimento di “puntine dal colore rosso” che già si sono viste. Spazio entro il quale, vuoi per dare un contribuito, vuoi per interagire con altri articoli presenti nel sito, si riesca a comunicare quanto lo Spirito agisca. Ci proviamo. (don Norberto)

La pietra nera

Da qualche tempo don Norberto mi ha chiesto di scrivere qualche pensiero per il sito, come mio solito un po’ lenta a partire, ma ora ci provo visto che egli stesso mi ha dato l’ispirazione: far parlare le pietre dello stupendo mosaico del Battistero. Guardo il capolavoro nel suo complesso, toglie il fiato: toglie il respiro che ci tiene in vita, ma da un respiro nuovo e intenso all’anima.

Penso a Padre Rupnik e a tutte le persone che hanno lavorato e pregato insieme a lui, progettando, scegliendo, levigando, modellando, tagliando, dando la forma giusta per l’incastro di  ogni singolo pezzo. Ognuna di queste pietre sembra nascondere dentro di se un racconto, una vita. Rispecchia l’umanità con il proprio vissuto, chi ancora all’inizio e chi più avanti con gli anni, ma tutti inseriti nel progetto di Dio.

Tutto evolve, cambia, e allora un momento potremmo essere una pietra d’oro, un altro una pietra rossa, una blu, un altro ancora la piccola bianca…e così via.

batt-simboli-19Osservo Cristo, Adamo ed Eva e si fa notare una pietra nera vicino agli occhi di Adamo.

Bella, di un nero intenso! Dalla sua posizione privilegiata è attraversata dallo sguardo di Cristo verso Adamo, tanto da riuscire a cogliere l’intensità e la forza dell’amore di Cristo per Adamo. Lei, la pietra, non è abituata a questo, lei rappresenta e fa parte dello Sheol..(in ebraico è il termine usato nell’Antico testamento per indicare il regno dei morti) sotto di lei vede sono lacrime e dolori. Ma, visto che è proprio lì in quella posizione, ha la speranza di essere portata via da lì, insieme ad Adamo. Infatti, già una pietra di luce che proviene da Cristo le sta andando incontro, le è vicinissima, chissà che non riesca a contagiarla e che anch’essa si lasci trasformare, e passi dal buio della morte, alla luce della vita.

Anto