Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Identità

L’inizio del nuovo anno coincide, per la Chiesa ambrosiana, con il ricordo di due fatti della vita di Gesù: la sua circoncisione e l’imposizione del nome (Gesù = Dio è salvezza). Da un lato la consegna al Signore del primogenito; dall’altro la sua identità.

Siamo così invitati a riconoscere la nostra identità di credenti, di uomini rivestiti del Signore per essere suoi testimoni: è questa l’identità che ci viene augurato di mantenere nello svolgersi di tutto il nuovo anno.

La “novità” di cui abbiamo bisogno, infatti, non riguarda le cose, la natura e il creato, ma l’uomo: la “consegna” del primogenito al Signore che compiono Giuseppe e Maria, come ogni ebreo, sono il riconoscimento della nostra situazione di creature. E’ dal Signore che abbiamo ricevuto la vita; per questo siamo tenuti a fare altrettanto e a dare la vita.

Questa “consegna” di Gesù al Signore, come la scelta del suo “nome” da parte di Giuseppe e Maria possono sembrarci, oggi, come una forzatura, come una decisione presa per il figlio senza aspettare che sia adulto: è il paradosso di chi pensa, oggi, che le cose che facciamo non abbiano senso e rimanda ad un domani indefinito le “scelte” lasciandole agli altri. Oggi, invece, dobbiamo riprendere consapevolezza che tutto ciò che siamo e facciamo è determinato dall’orientamento che diamo alla nostra esistenza: per questo è importante scegliere, “consegnare”. E’ importante per i figli ed anche per noi.

La liturgia, all’inizio del nuovo anno, ci invita così a riflettere sulla nostra identità di uomini e di credenti: se sarà chiara e luminosa, come la nascita di Gesù, come la sua decisione di “essere uomo come noi”, come la “consegna” di Giuseppe e Maria, allora l’anno che inizia sarà “nuovo”, fonte di vita per tutti.

Buon anno!

Domenica Circoncisione e Nome di Gesù – Ottava del Natale – 31 dicembre/1 gennaio 2017
1.a lettura Numeri 6, 22-27: “Ti benedica il Signore e ti custodisca. Il Signore faccia risplendere per te il suo volto e ti faccia grazia. Il Signore rivolga a te il suo volto e ti conceda pace”.
2.a lettura Filippesi 2, 5-11: Fratelli, abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù.
Vangelo Luca 2, 18-21: Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.