Loading…

Incontro con Padre Alsabagh

Parrocchia di Masnago - 25 giugno 2018

locandina

Festa patronale di Luvinate

dal 25 giugno al 2 luglio 2018

Programma

MONTE TRE CROCI

Pellegrinaggio e S. Messa - Sabato 30 giugno - partenza ore 8.00

locandina

Siamo nati e non moriremo mai più

Spettacolo - 27 giugno 2018 - h. 21:00 - Chiesa di Luvinate

locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Per “essere liberi”

Per “essere liberi” occorre scegliere da che parte stare: dalla parte del “Figlio dell’uomo” o dalla parte dei “figli di Abramo”, dalla parte “di Dio” o dalla parte “dell’uomo”, fra chi guarda al “futuro” o chi guarda al “passato”.

La “libertà”, infatti, non si manifesta rivendicando quello che hanno fatto altri prima di noi, ma facendo, oggi, ciò che è giusto: per questo Gesù, testimone “nuovo” della misericordia di Dio, pone al suo popolo, e a noi, la domanda di sempre: perché non vi fidate di me? E’ solo questa fiducia che rende possibile la “libertà”!

Libertà dal passato, dalle abitudini, dalle consuetudini, dai privilegi, dai padri … per vivere da “figli” e seguire il Signore! Vivere “come Abramo”, che guardava avanti, non è vivere come “seguaci di Abramo”, che guardano indietro! Guardare al Signore non è solo fare memoria di ciò che “ha fatto”, ma cercare di comprendere, oggi, la sua volontà!

Così anche noi oggi dobbiamo scegliere di assumere Gesù e il Padre, nello Spirito Santo, come guida per il nostro futuro, per “essere liberi”, per esprimere e mettere a frutto i doni del Signore, per rispondere agli interrogativi della vita facendo tesoro degli esempi del passato e trovare la via per testimoniare la “sequela” del Signore.

Viviamo tempi in cui si ha paura di guardare al futuro e qualcuno cerca ancora di ripristinare una realtà che non esiste più: il problema non è nuovo. La Parola di questa settimana e il riferimento ad Abramo (non a chi si dice suo figlio!) ci dà l’occasione di “ripartire da Dio” e di “essere liberi”; di lasciarci guidare dalla sua Parola, e non da chi guarda al passato, per aprirci al progetto di Dio, sull’uomo e sul mondo.

Buon cammino!

Domenica Domenica di Abramo – IIIª di quaresima – 18/19 marzo
1.a lettura Esodo 34, 1-10: «Se ho trovato grazia ai tuoi occhi, Signore, che il Signore cammini in mezzo a noi. Sì, è un popolo di dura cervice, ma tu perdona la nostra colpa e il nostro peccato: fa’ di noi la tua eredità».
2.a lettura Gàlati 3, 6-14: Come Abramo «ebbe fede in Dio e gli fu accreditato come giustizia», riconoscete dunque che figli di Abramo sono quelli che vengono dalla fede.
Vangelo Giovanni 8, 31-59: «Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi».