Loading…

Avvento 2018

Proposte per l'Avvento 2018

Programma

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Cieli nuovi e terra nuova

Per “entrare” nella resurrezione del Signore Gesù occorre iniziare a guardare le cose, e la vita, dal punto di vista del “figlio dell’uomo”: Paolo ci ricorda che senza la resurrezione di Gesù, la nostra fede sarebbe “vana”, inutile illusione, …

Così se guardiamo le cose dal punto di vista dell’uomo incontriamo la vicenda di Gesù con l’ultima cena, la sua passione, la morte e la tomba vuota! Ma se guardiamo le cose dal punto di vista di Gesù troviamo la tavola del “mandatum novum”, la fedeltà di Gesù che “porta a compimento” anche a costo di “dare la vita”, la resurrezione … perché la morte non può trattenere il Signore della vita, che vince la morte.

Questo punto di vista è quello che contraddistingue lo sguardo di Gesù e dei credenti, di tutti coloro che rinascono “dall’acqua e dallo Spirito Santo” e che rende possibile camminare verso “cieli nuovi e terra nuova”! Come è possibile dimenticare tutta l’iconografia cristiana che mostra il crocifisso con gli occhi “aperti” e il “dono consapevole si sè” …

Raramente anche le comunità cristiane sono capaci di questo sguardo, ma occorre riprendere a leggere i fatti e le vicende della vita a partire dalla resurrezione di Gesù. E’ questa l’esperienza stessa dei discepoli, che dal giorno di Pasqua iniziano a “rileggere” tutti i fatti, gli avvenimenti e le parole del “maestro”. Anche ai loro occhi (come ci ricordano i due di Emmaus) la loro esperienza si era conclusa con una grande delusione, con un fallimento …

Oppure è vero che la “misericordia”, la “comunione”, la “pace”, la “giustizia” sono possibili? con Dio e con gli uomini? Si, sono possibili, proprio perché Gesù è risorto! E perché il Padre attende di poter riunire attorno a se, in un unica “famiglia”, tutti gli uomini!

Per questo occorre fare “Pasqua” (=passaggio), cambiare punto di vista e guardare a “cieli nuovi e terra nuova”: essi sono il dono del risorto a tutti coloro che sono disponibili a “dare la vita”!

Buona Pasqua!

Domenica Domenica di resurrezione del Signore Gesù – 16 aprile
1.a lettura Atti degli Apostoli 1, 1-8a: Egli si mostrò a essi vivo, dopo la sua passione, con molte prove, durante quaranta giorni, apparendo loro e parlando delle cose riguardanti il regno di Dio.
2.a lettura Corinzi 15, 3-10a: Fratelli, a voi ho trasmesso, anzitutto, quello che anch’io ho ricevuto, cioè che Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture e che fu sepolto e che è risorto il terzo giorno secondo le Scritture e che apparve a Cefa e quindi ai Dodici.
Vangelo Giovanni 20, 11-18: Maria di Màgdala andò ad annunciare ai discepoli: «Ho visto il Signore!» e ciò che le aveva detto.