Loading…

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

PADRE, LIBERACI DAL MALE.

5° CONVEGNO domenica 14 ottobre 2018: quando il male s’insinua nella famiglia

Info

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Discernere: per “ricordare” il progetto di Dio

Quando le cose vanno bene è facile dire che “il Signore è con noi”: come se il Signore facesse “favori” e preferisse noi ad altri; come se i doni del Signore fossero per i buoni e non per i cattivi, come se accogliere noi significasse escludere gli altri …

Le Scritture che la liturgia pone alla nostra attenzione in questa settima domenica dopo Pantecoste ci danno così l’occasione di riflettere sul fatto che Dio è Dio di “tutte le genti” e che occorre comprendere e fare “memoria” di ciò che ci è successo, per “rispondere” ai nostri figli e trasmettere loro i motivi per continuare ad essere “con il Signore”!

Il problema su cui la liturgia sposta la nostra attenzione, infatti, non è se “Dio è con noi” ma se noi “siamo con Dio”! Siamo spesso tentati di attendere che il Signore gradisca il nostro agire e che comprenda quello che desideriamo … e rischiamo di non chiederci e non compremdere che cosa il Signore desidera e attende da noi!

Siamo così richiamati alla “memoria”, alla comprensione del progetto di Dio, a prendere il posto degli “ultimi”, che non si preoccupano di guardare a “chi sta dietro” (come fanno i “primi”) ma solo all’Unico che ci sta sempre davanti: il Signore! E’ solo il suo progetto che dobbiamo “ricordare” e fare nostro!

Buon cammino!

Domenica 7ª domenica dopo Pentecoste – 22/23 luglio
1.a lettura Giosuè 4, 1-9: Quando un domani i vostri figli vi chiederanno che cosa significhino per voi queste pietre, risponderete loro: “Le acque del Giordano si divisero dinanzi all’arca dell’alleanza del Signore. Quando essa attraversò il Giordano, le acque del Giordano si divisero. Queste pietre dovranno essere un memoriale per gli Israeliti, per sempre”.
2.a lettura Romani 3, 29-31: Forse Dio è Dio soltanto dei Giudei? Non lo è anche delle genti? Certo, anche delle genti!
Vangelo Luca 13, 22-30: «Ed ecco, vi sono ultimi che saranno primi, e vi sono primi che saranno ultimi».