Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

Festa di Tutti i Santi e Commemorazione dei Fedeli defunti

Orari e programma delle celebrazioni e delle funzioni

Programma

Calendario mensile

Calendario delle proposte del mese di ottobre 2018

Vai al calendario

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

PERCORSO FIDANZATI 2018 - 2019

PRIMO INCONTRO SABATO 13 ottobre ore 21.00 Parrocchia di Casciago

Locandina

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Dal “the end”, dalla Fine

La visione di un film o la lettura di un libro hanno approcci molto personali: alcuni preferiscono conoscere la trama o farsela raccontare mentre altri si lanciano nell’ignoto. Poi, ci sono quelli  colti da una curiosità racchiusa nei ‘limiti’, vorrebbero sapere ma è proibito andare troppo oltre con il racconto, guai avvicinarsi, anche solo velatamente, al finale.

Personalmente, vado sempre alla ricerca del finale – lucida e  consapevole delle reazioni che scateno – perché è solamente alla fine che trovo l’inizio.

“In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era, in principio, presso Dio…”.

 Così ne parlava Silvano Fausti:
“Nel prologo l’evangelista annuncia i temi che saranno sviluppati nel seguito del libro, è come l’inizio di una sinfonia, in cui si preludono i motivi. Leggendo questo inno si ha l’impressione di essere trasportati a volo d’aquila verso un luogo elevatissimo eppure domestico, quasi fosse il nostro nido, dove ci sentiamo a nostro agio, come a casa. E’ infatti nella Parola rivolta al Padre che troviamo la nostra patria: il Padre stesso.

Solo alla fine del Vangelo si può capire pienamente il senso del prologo: la prima parola di ogni discorso è comprensibile dopo l’ultima. L’inizio parla del Logos presso Dio e del suo ruolo nella creazione e nella redenzione, il centro del suo diventare carne in Gesù, il finale del suo narrarci il Padre. Lo scopo di tutto è che noi, ascoltandolo e accogliendolo, possiamo diventare figli di Dio”.

Ho lasciato che il buon Dio dicesse ciò che voleva dire, mi voleva dire, e ho lasciato che svelasse il finale e, l’incredibile è che non è un ‘film’ .

Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera …

 E se dovessimo ‘partire’ proprio dalla Fine?!

Alessandra