Loading…

Settimana dell'educazione 2018

dal 27 al 31 gennaio 2018

Programma

Lectio divina per adulti

Giovedì 11 e 18 gennaio, 1 e 8 febbraio dalle 21.00 alle 22.15

Info

Ricomincianti

E se fosse arrivato il momento per rivedere o mettere in ordine una fede nascosta o ferma ?? - DAL 18 GENNAIO

Info

VERSO IL SINODO DEI GIOVANI

Terra Santa - 18/19enni e giovani - 3-10 agosto 2018

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Previsioni del tempo

“Osserva l’arcobaleno e benedici colui che lo ha fatto: quanto è bello nel suo splendore! Avvolge il cielo con un cerchio di gloria, lo hanno teso le mani dell’Altissimo.
Con il suo comando fa cadere la neve e fa guizzare i fulmini secondo il suo giudizio: per esso si aprono i tesori celesti e le nubi volano via come uccelli.
Con la sua potenza egli condensa le nuvole e si sminuzzano i chicchi di grandine.
Il rumore del suo tuono fa tremare la terra, e al suo apparire sussultano i monti; secondo il suo volere soffia lo scirocco, così anche l’uragano del settentrione e il turbine dei venti. Egli sparge la neve come uccelli che discendono, come locusta che si posa è la sua caduta.
L’occhio ammira la bellezza del suo candore e il cuore stupisce nel vederla fioccare.
Riversa sulla terra la brina come sale, che gelandosi forma punte di spine.
Soffia la gelida tramontana, sull’acqua si condensa il ghiaccio; esso si posa sull’intera massa d’acqua, che si riveste come di corazza.
Per lui il suo messaggero compie un felice cammino, e per la sua parola tutto sta insieme. Potremmo dire molte cose e mai finiremmo, ma la conclusione del discorso sia: “Egli è il tutto!”.

 Ascoltavo questa lettura del libro del Siracide e intanto pensavo a quanto il nostro sguardo e la nostra attenzione siano rivolti in modo ‘errato’ al tempo che ci viene donato, come se il clima dovesse accompagnare in modo quasi perfetto ogni nostro passo.

Volgiamo l’attenzione alle ‘previsioni del tempo’ perché nulla deve intaccare o rovinare quanto è stato da noi programmato: né pioggia, né vento, né neve, freddo o caldo, nulla deve ‘interferire’.

E così che perdiamo di vista l’essenziale e non riusciamo a vedere l’incredibile bellezza del Mistero di Dio, anche nel tempo … l’occhio ammira e il cuore stupisce …. e così cambia il nostro modo di vivere!!

Alessandra