Loading…

Festa della famiglia nella settimana dell'Educazione

Dal 26 gennaio al 17 febbraio 2019

Programma

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Ricomincianti

E se fosse arrivato il momento per rivedere o mettere in ordine una fede nascosta o ferma ?? - DAL 10 GENNAIO 2019

Info

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Guardando le nubi

Ci sono dei giorni in cui il vento fa viaggiare le nubi velocemente e, al loro passaggio davanti al sole, ne offuscano la luce, lasciandoci nell’ombra, all’improvviso.  E’ un continuo alternarsi di luci e ombre, cambiamenti bruschi e repentini guidati dal vento.

Quante ‘nubi’ il buon Dio ha fatto viaggiare nei cieli dall’Antico Testamento: Il salmista ci parla della nube che ‘protegge’:
Quando uscirono gioì l’Egitto,
che era stato colpito dal loro terrore.
Distese una nube per proteggerli
e un fuoco per illuminarli di notte  -Sal 104(105)

Daniele:
Guardando ancora nelle visioni notturne,
ecco venire con le nubi del cielo
uno simile a un figlio d’uomo;
giunse fino al vegliardo e fu presentato a lui

Ci parla della ‘nube’ san Paolo:
Non voglio che ignoriate, fratelli, che i nostri padri furono sotto la nube, tutti attraversarono il mare, tutti furono battezzati in rapporto a Mosè nella nube e nel mare, tutti mangiarono lo stesso cibo spirituale, tutti bevvero lo stessa bevanda spirituale: bevevano infatti da una roccia spirituale che li accompagnava e quella roccia era il Cristo.

Nella trasfigurazione dalla nube uscì una voce:
Mentre parlava così, venne una nube e li coprì con la sua ombra. All’entrare nella nube, ebbero paura. E dalla nube uscì una voce, che diceva: “Questi è il Figlio mio, l’eletto: ascoltatelo!”. Appena la voce cessò, restò Gesù solo.

E nell’Annunciazione:
Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio

 E se le ‘nubi’ non oscurassero la Luce, anzi!?!

Alessandra