Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Immagini improvvise

A volte, appaiono davanti agli occhi delle immagini che non si possono fermare, perché il luogo e il momento non lo permettono; rimane soltanto, la bellezza di tenerle congelate dentro di noi.

E, allora, ci si perde davanti a quel dolce e perfetto dondolio della chiave appesa alla porticina del tabernacolo e a ‘Chi’ custodisce:  lo sguardo si unisce al pensiero, prende forma e si mette in ‘ascolto’ di quella Parola che arriva come d’incanto, tutto mentre la liturgia avanza nel suo andare.

“Guai a voi dottori della Legge, che avete portato via la chiave della conoscenza; voi non siete entrati, e a quelli che volevano entrare voi l’avete impedito”.

Oppure, ci sorprendiamo a sorridere davanti al sacerdote che si inchina perché troppo alto davanti al piccolo chierichetto che gli porge l’ampolla all’altare. E, allora, in pensiero vola immediato al Maestro tra i piccoli o a quante volte si chinò ……

 “Ma Gesù si chinò e si mise a scrivere per terra. Tuttavia, poiché insistevano nell’interrogarlo, si alzò e disse loro: “Chi di voi è senza peccato, getti per primo la pietra contro di lei”. E, chinatosi di nuovo, scriveva per terra”

 “Uscito dalla sinagoga, entrò nella casa di Simone. La suocera di Simone era in preda a una grande febbre e lo pregarono per lei. Si chinò su di lei, comandò alla febbre e la febbre la lasciò. E subito si alzò in piedi e li serviva”

 Immagini, solo immagini!?!  Non credo!!

Alessandra