Loading…

Avvento 2018

Proposte per l'Avvento 2018

Programma

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Tra i tornanti

E’ vero, indietro non si torna, nel bene e nel male è impossibile riscrivere i tornanti più significativi della vita e, quando i ricordi bussano alla porta, meglio non aprire e non voltarsi indietro. E se, chi ha tracciato solchi in noi, non si volta indietro mai, bello e consolante pensare allo sguardo del Maestro e a quante volte si voltò.

Si voltò verso i primi discepoli: “Gesù allora si voltò e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: “Che cosa cercate?”. Gli risposero: “Rabbì – che, tradotto, significa Maestro -, dove dimori?”. Disse loro: “Venite e vedrete”. Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui; erano circa le quattro del pomeriggio”.

Si voltò quando si sentì toccare il mantello: ” Gesù si voltò, la vide e disse: “Coraggio, figlia, la tua fede ti ha salvata.” E da quell’istante la donna fu salvata”.

Si voltò verso Pietro: “Ma egli, voltandosi, disse a Pietro: “Và dietro a me, Satana ! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!”.

Si voltò sulle figlie di Gerusalemme: “Ma Gesù, voltandosi verso di loro, disse: “Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli”.

Quando a voltarsi è il Maestro, quando il Suo sguardo si fonda con il nostro, quando è il buon Dio che ‘si volta’ allora, sì, si può ‘tornare indietro’ perché sarà in quello sguardo che adesso crescerò!!

Gesù le disse: “Maria!”. Ella si voltò…
Ed essi le dissero: “Donna, perché piangi?”. Rispose loro: “Hanno portato via il mio Signore e non so dove l’hanno posto”. Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù, in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. Le disse Gesù: “Donna, perché piangi? Chi cerchi?”. Ella, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: “Signore, se l’hai portato via tu, dimmi dove l’hai posto e io andrò a prenderlo”. Gesù le disse: “Maria!”. Ella si voltò e gli disse in ebraico: “Rabbunì!” – che significa: “Maestro!”.

 L’uomo si riconosce veramente alla fine : “Ma chi avrà perseverato sarà salvato. Questo vangelo del Regno sarà annunciato in tutto il mondo, perché ne sia data testimonianza a tutti i popoli; e allora verrà la fine”.

Alessandra