Loading…

La lettera del Vescovo:

a partire dalla lettera dello scorso anno traccia della lettera di quest'anno

Approfondimento

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2

Vincere la paura, per essere testimoni

La “testimonianza” non è, per i credenti, una scelta o una possibilità fra molte altre; è, invece, semplicemente, una conseguenza: quella dell’incontro con il Signore!

Il “testimone”, infatti, fa riferimento, innanzi tutto, a quello che gli è “successo”, a cosa è avvenuto nella sua vita … è questo che orienta ciò che vede, ciò che fà e ciò che pensa. Non fa riferimento a “sé stesso”, ma al suo Signore, a colui che ha incontrato e conosciuto.

L’esperienza di Paolo, che gli Atti degli apostoli e lo stesso Paolo pongono oggi alla nostra attenzione, non è solo un esempio ma “il modo” con cui ancora oggi il Signore ci coinvolge nella sua vicenda; per questo “essere testimoni” non è “facoltativo”, come ci ricorda papa Francesco.

Certamente non ci piace mettere in conto il “contrasto” e l’opposizione del mondo, in un tempo che a parole persegue il “quieto vivere”; per questo occorre riprendere, oggi, le parole di Gesù … e non aver paura!

Ciò che abbiamo visto e compreso di Dio non può essere taciuto! E’ questo il punto di partenza; l’opportunità, la convenienza, la tranquillità … non possono guidare l’agire del “testimone” …

E il Signore Gesù, che conosce le nostre debolezze, non a caso ci consegna lo Spirito: perché sia Lui a guidare e sostenere il nostro agire, che è “alternativo” a quello del mondo.

Buona Pasqua!

Domenica 6ª domenica di Pasqua – 5/6 maggio
1.a lettura Atti degli Apostoli 26, 1-23: Ma ora àlzati e sta’ in piedi; io ti sono apparso infatti per costituirti ministro e testimone di quelle cose che hai visto di me e di quelle per cui ti apparirò.
2.a lettura 1ª Corinzi 15, 3-11: Per grazia di Dio, però, sono quello che sono, e la sua grazia in me non è stata vana.
Vangelo Giovanni 15, 26 – 16, 4: “E anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Vi ho detto queste cose perché non abbiate a scandalizzarvi”.