Loading…

Rosario di Maggio

Recita del S. Rosario - ore 20.45

Terza settimana Morosolo

CHIUSURA MESE DI MAGGIO

CAMMINO serale AL SACRO MONTE con i “giovani” - venerdì 25 maggio

Programma

Festa del Corpus Domini 2018

30 e 31 maggio 2018

Programma

Pellegrinaggio Sotto il Monte e Madonna del Bosco

Presenza delle reliquie di San Giovanni XXIII (Papa Giovanni) nel suo paese natale - 6 giugno 2018

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2017-2018

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Vincere la paura, per fare verità

La “verità” non è, per i credenti, solo una conoscenza statica, indipendente e ferma … ma è, soprattutto, la “conseguenza” della “relazione” con Dio, che ci rende consapevoli di ciò che è “vero” e capaci di “farlo”, di essere cioé conseguenti a quello che abbiamo compreso.

Il tema in cui ci introduce la liturgia, in questa domenica che segue l’Ascensione al cielo del Signore Gesù, la Chiesa intende assumere con gioia la “fiducia” che il Signore ripone in noi, al punto da lasciarci “soli” (!) e dall’altro la “verità” che ci custodisce e ci libera.

Per entrare in questa “relazione” con la “verità” (che è Dio e la sua parola), occorre “vincere la paura”, accogliere l’invito del Signore a non temere, riconoscere che Egli è vita anche per noi.

Si capisce, allora, la condizione richiesta ad ogni credente e ad ogni “testimone” della “verità” (come riportato oggi dagli Atti): aver “vissuto con il Signore”! Si, per “fare verità” occorre “vivere insieme”, fare esperienza, conoscere …

L’esperienza della “resurrezione”, fatta dai discepoli dopo la Pasqua del Signore, chiede anche a noi di fare spazio alla “Parola”, all’ascolto delle Scritture, alla preghiera, allo “spezzare il pane” … E’ da questi “passaggi” che nasce la Chiesa ed anche la vita dei credenti; ed anche noi, come i primi discepoli, abbiamo bisogno di riscoprire questi passi fondamentali, per “vincere la paura” e “fare verità”, come ci invita a fare il Signore, che “intercede” sempre per noi!

Buona Pasqua!

Domenica Domenica dopo l’ascensione di Gesù al cielo – 7ª domenica di Pasqua – 12/13 maggio
1.a lettura Atti degli Apostoli 1, 15-26: «Bisogna dunque che, tra coloro che sono stati con noi per tutto il tempo nel quale il Signore Gesù ha vissuto fra noi, cominciando dal battesimo di Giovanni fino al giorno in cui è stato di mezzo a noi assunto in cielo, uno divenga testimone, insieme a noi, della sua risurrezione».
2.a lettura 1ª Timòteo 3, 14-16: Non vi è alcun dubbio che grande è il mistero della vera religiosità: egli fu manifestato in carne umana e riconosciuto giusto nello Spirito, fu visto dagli angeli e annunciato fra le genti, fu creduto nel mondo ed elevato nella gloria.
Vangelo Giovanni 17, 11-19: «Consacrali nella verità. La tua parola è verità. Come tu hai mandato me nel mondo, anche io ho mandato loro nel mondo; per loro io consacro me stesso, perché siano anch’essi consacrati nella verità».