Loading…

... sulla Tua parola - dal 7 febbraio

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

"La Santità in Zelia e Luigi Martin": se parlassero oggi alle coppie?

Domenica 17 febbraio chiesa santa Teresa (Bustecche) ore 15.00

Locandina

LA “FEDE” DI GESU’: GESU’ AVEVA LA FEDE, ERA UN CREDENTE COME NOI?

Incontro con don Luca Castiglioni - Domenica 24 febbraio ore 16.00 oratorio di Barasso

Info

Liturgia preparata - Tempo dopo Epifania

Ciclo di sei incontri a partire da martedì 29 gennaio alle ore 21.00

Info qui

Pellegrinaggio a Fatima

in aereo dal 28 aprile al 01 maggio 2019

Info

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

“Il diciannovesimo passo…con la macchina da scrivere” – 19 –

IL CAMMINO DELLO SPIRITO
Lo sguardo rimaneva concentrato sul testo, le mani ben posizionate sulla tastiera, su quei tasti così per nulla ammortizzati, si allineava bene il foglio con il rullo e, via, si iniziava a battere il testo.

Erano le macchine da scrivere manuali che oggi appaiono così lontane nel tempo eppure, di anni non ne sono passati tanti, ma nell’osservare una tastiera di un pc di oggi non sembra nemmeno possibile. tasti erano così duri da far male alle dita, il più penalizzato era il povero mignolino che, se aveva la sfortuna di scivolare tra una lettera e l’altra, si frantumava !!

Si trascriveva al ritmo del loro battito, – a volte il rumore era assordante -, arrivati in fondo alla riga si tornava a capo manualmente, se si volevano più copie si metteva un foglio di carta carbone tra una pagina e l’altra e, se si sbagliava, solo lo sbianchetto correva in nostro aiuto lasciando una traccia ben evidente.

Sovente si incontravano macchine con tasti difettosi ma, nella loro imperfezione, risaltava  la loro personalità.

Sembrano passati secoli, oggi tutto scorre velocemente e facilmente, i mignolini sono salvi, rimediamo agli errori senza svelarli e con un solo tasto abbiamo tutte le copie che vogliamo. “Copia e Incolla” …

Ma, tutto cambia quando abbiamo davanti il Libro, impossibile scorrere veloci, impossibile ridurre la parola di Dio ad un “copia e incolla”, solo così potremo rispondere alla domanda del Messia …: “Ma voi, chi dite che io sia?”.

 Alessandra

 In un luogo solitario

Un giorno Gesù si trovava in un luogo solitario a pregare. I discepoli erano con lui ed egli pose loro questa domanda: “Le folle, chi dicono che io sia?”. Essi risposero: “Giovanni il Battista; altri dicono Elia; altri uno degli antichi profeti che è risorto”. Allora domandò loro: “Ma voi, chi dite che io sia?”. Pietro rispose: “Il Cristo di Dio”. Egli ordinò loro severamente di non riferirlo ad alcuno. (Lc 9, 18-21)