Loading…

Settimana Santa 2019

Tutti gli orari delle celebrazioni nella Settimana Santa

Orari

Barasso per San Nicone

Lunedì 22 aprile 2019 - Pellegrinaggio a piedi a San Nicone a Besozzo

Informazioni

Oratorio Estivo 2019

dal 12 giugno al 12 luglio

Volantino

Gita pellegrinaggio a Chiampo e Schio

giovedì 25 aprile 2019

Programma

... sulla Tua parola

Non un corso biblico ma un aiuto per proseguire la ricerca del Maestro attraverso i quattro vangeli. Giovedì ore 21.00 a Casciago Guida gli incontri don Norberto

Programma

Calendario annuale

Calendario generale delle proposte dell'anno pastorale 2018-2019

Vai al calendario
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

“Il ventisettesimo passo… con i cerini” – 27 –

CAMMINARE SULLO SPIRITO
Non so cosa attragga di più, se il bagliore che emana o il profumo che si espande ma, ogni volta che si accende un fiammifero è come se fosse la prima volta, stesso stupore e stessa pace. E poi, l’avvicinarsi alla candela per trasmettere la medesima luce calda e, come catturati, osservarne il suo lento cammino; è la visione della vita che si fonde, una bellissima visione.

Luce e calore che si possono interrompere, all’improvviso, con un semplice ‘soffio’ o unendo pollice e indice, per poi, riaccendersi per un nuovo tratto di strada.

Una candela, la vita, che lentamente si consuma camminando, lasciando dietro di sé luce, calore e profumo  sino al momento della salita, l’ora in cui si deve ‘salire’ verso Gerusalemme.

E’ la calda Luce di un ‘fiammifero’ appena sfiorato e, un giorno, il buon Dio si bacerà le dita e la spegnerà, e poi posando il capo, le luci si uniranno per l’eternità.  

Alessandra

Salita verso Gerusalemme, vicino a Betfage e Betania, presso il monte degli Ulivi
Dette queste cose, Gesù camminava davanti a tutti salendo verso Gerusalemme. Quando fu vicino a Betfage e Betania, presso il monte detto degli Ulivi, inviò due discepoli dicendo: “Andate nel villaggio di fronte; entrando, troverete un puledro legato, sul quale non è mai salito nessuno. Slegatelo e conducetelo qui.[…] Era ormai vicino alla discesa del monte degli Ulivi, quando tutta la folla dei discepoli, pieni di gioia, cominciò a lodare Dio a gran voce per tutti i prodigi che aveva veduto, dicendo: …(Lc 19, 28-38)