Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

“Il trentunesimo passo e OLTRE…” – 31 –

Si sceglie la destinazione, la stagione, cosa e quanto mettere in valigia, si pianifica l’itinerario e si curano i dettagli fino al giorno della partenza: è l’istante in cui si spicca il volo verso terre sconosciute carichi di curiosità.

il viaggio, la partenza, l’arrivo

Poi, si “tocca terra”, si compie il primo passo, spaesati e stupiti, si cerca con lo sguardo la guida, l’incrocio con gli occhi che ci guideranno: come le guide che attendono in aeroporto e, a braccia levate, sorreggono l’indicazione della nostra meta.

E poi?!
Un Altro viaggio …

Lui, il principio e la fine

E’ così che si ripete da più di duemila anni, nei secoli dei secoli.
La guida è unica, sempre e solo Lui, il Maestro e, la meta che indica ad ogni uomo, la sorregge tra le mani levate verso i cieli.

E’ il viaggio senza tempo, perché il tempo non esiste, o meglio, è Il viaggio che percorre la parabola da Pasqua a Natale, sì, perché non esiste Natale senza la Pasqua.

A noi è chiesto solamente di credere e di seguire, perché tutto è già “programmato” e nulla è lasciato al caso … E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura …

Si parte baciati dalle acque del Giordano, in cammino attraversando terre aride e ricche, si cammina tra miracoli e parabole, benedizioni e tentazioni, incontrando increduli e credenti, su e giù in un vortice sino a perdere l’orientamento.

Impossibile e vietato cercare di comprendere, pensare o decidere, – Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso – , sarà il viaggio fino ai confini della terra.

Questo è quello che abbiamo fatto seguendo il Vangelo, guidati dallo Spirito, ubriachi di Dio, – Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi – ora non rimane che andare avanti, ognuno con il proprio passo, fino a quando…

La Gerusalemme celeste

Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c’era più.

Ascoltami, Seguimi, Abbracciami …

Alessandra

Ultime istruzioni agli apostoli
Poi disse: “Sono queste le parole che io vi dissi quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella legge di Mosè, nei Profeti e nei Salmi”. Allora aprì loro la mente per comprendere le Scritture e disse loro: “Così sta scritto: il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno, e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati, cominciando da Gerusalemme. Di questo voi siete testimoni. Ed ecco, io mando su di voi colui che il Padre mio ha promesso; ma voi restate in città, finché non siate rivestiti di potenza dall’alto”. 

L’ascensione
Poi li condusse fuori Betania e, alzate le mani, li benedisse. Mentre li benediceva, si staccò da loro e veniva portato su, in cielo. Ed essi si prostrarono davanti a lui; poi tornarono a Gerusalemme con grande gioia e stavano sempre nel tempio lodando Dio.