Loading…

Saluto di Don Norberto

Appuntamenti per salutare il Parrocco

Programma

Settimana di Oratorio

Al rientro dalle vacanze... prima di andare a scuola... ci troviamo una settimana all’oratorio - 2/6 settembre 2019

Volantino

Orario estivo S. Messe

da sabato 13 luglio a domenica 25 agosto 2019

Orari
  • 0
  • 1
  • 2

Nelle faccende di chiesa

Si è concluso anche quest’anno l’oratorio estivo. Una festa finale con un canto dedicato per ringraziare tutti gli animatori, i volontari, per salutare il Parroco. Una testimonianza del diacono di Gerusalemme che con alcuni ragazzi è ospite nella nostra comunità, testimone di pace in Terra Santa e di accoglienza verso le diverse religioni lì presenti. La testimonianza di Chiara che inizierà un periodo di discernimento a Perugia, una serata veramente gioiosa dove ognuno ha manifestato i suoi talenti anche nel canto e nel ballo. Ora attendiamo la prima settimana di settembre!

Il 14 di ogni mese il proposito di ritrovarci a ricordare Lorenzo ha unito tutti nella chiesa di Barasso, la comunità tutta rappresentata, i nostri animatori, canti gioiosi e il Signore al centro che con il suo Vangelo ci ricorda di passare per la porta stretta, ascoltare il Vangelo significa cambiare registro, prendere in mano la vita, le responsabilità e camminare, la porta stretta è Gesù.  Nella sua ultima lettera Papa Francesco ci ha detto “…se vuoi andare veloce cammina da solo, se vuoi arrivare lontano, cammina con gli altri…” e animatori e volontari in queste settimane di oratorio estivo hanno camminato in compagnia di Gesù, insieme anche quando costa fatica.

La porta stretta è la porta che ci permette di fare le scelte essenziali  senza perdere tempo, con Gesù possiamo essere tranquilli e sereni, ma non presuntuosi. Dio non ha tenuto nascosto ad Abramo la sua volontà, lasciamo a Dio la premura di venirci incontro, è una sua prerogativa, un suo desiderio. Rendiamoci accessibili e pronti all’ascolto, disponiamoci un tempo circoscritto di preghiera consacrato al Signore.

Ho letto con entusiasmo questa notizia: nel rione Gallaratese di Milano in ottobre aprirà la prima comunità di giovani, finalizzata all’esperienza di discernimento e vita comune proposta dalla Diocesi in collaborazione con l’Azione cattolica. Sarà caratterizzata dall’ascolto della Parola di Dio, che è lampada per i passi, l’attivazione e la coltivazione di rapporti fraterni, il servizio di carità sul territorio, perché non c’è discernimento che non si svolga dentro a un servizio e infine l’ascolto docile di testimonianze di uomini e donne che hanno compiuto un discernimento e che da tempo vivono il Vangelo secondo la propria vocazione. Lo scopo è di aiutare i giovani ad aprirsi al vastissimo orizzonte di vocazioni nella Chiesa.

Stefania