Loading…

Settimana Santa e Pasqua 2020

Indicazioni per vivere la Settimana Santa e la S. Pasqua insieme da casa

Clicca qui

Quaresima 2020

In questo tempo particolare, vogliamo aiutarci a custodire un clima comunitario anche se non ci si può incontrare come comunità. In allegato alcuni spunti per vivere la Quaresima. la pagina sarà aggiornata ogni sabato

Spunti

In cammino con l'amico Gesù

In questi giorni un po’ strani, senza scuola, senza attività sportive, senza la possibilità di trovarsi e stare insieme, i bambini possono vivere la Quaresima e avvicinarsi alla Pasqua attraverso alcune attività e alcune brevi letture

Insieme verso la Pasqua

Consiglio Pastorale e Consiglio Affari Economici

Composizione dei nuovi Consigli per il mandato 2019-2023

Le persone
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3

Ascolta: per vincere l’ipocrisia!

Ognuno di noi porta in sé una immagine di Dio: assunta nell’infanzia, maturata nel cammino dei giorni, smarrita o ritrovata … ed è su questa immagine che siamo invitati a riflettere oggi, liberandoci dall’ipocrisia e dalla logica del mondo.

La Parola di questa domenica ci offre infatti l’occasione di riflettere sulle “apparenze” che ieri come oggi traggono facilmente in inganno; perché a noi raramente interessa il “cuore”, ciò che sta dentro le persone … non per scelta, ma per comodità: richiede infatti sforzo, ricerca, conoscenza, relazione e quindi tempo, fatica … e preferiamo le scorciatorie e le semplificazioni …

Che dietro le “belle parole” o il “bell’aspetto” si nasconda spesso un “cuore” inadeguato sembra una osservazione tratta dalla cronaca; ma spesso anche noi siamo tratti in inganno dalle persone e dalla consuetudine di usare l’apparenza come metro di molte cose, nel mondo come nella Chiesa.

Così la Scrittura ci dà l’occasione di rimettere al centro la figura di Gesù, il suo conflitto con i “farisei ipocriti” e di cogliere in Lui anche la capacità di svelare l’ipocrisia e le contraddizioni che ci abitano, come singoli, come società e come comunità cristiana. E ci insegna da una parte a diffidare di tutte le ipocrisie e, soprattutto, a seguire la strada faticosa che il Signore fa percorrere a Samuele: esaminare tutti, uno dopo l’altro, per scovare la “persona giusta”, quella che esiste, che c’è sempre … quella che “ha cuore”, anche se pochi la vedono!

Per vincere l’ipocrisia occorre “ascoltare”, “discernere”, “vedere” (come ci testimonia Giovanni, il battezzatore); e scegliere le persone “giuste”! Ne abbiamo bisogno ovunque! E’ con questo spirito che anche le comunità cristiane ambrosiane rinnoveranno ad ottobre i propri consigli pastorali; dimostrando di essere capaci di allargare lo sguardo per conoscere, incontrare e scegliere guardando al cuore e non alle apparenze.

Domenica 9ª Domenica dopo pentecoste – 10/11 agosto
1.a lettura 1º Samuele 16, 1-13: «Non guardare al suo aspetto né alla sua alta statura. Io l’ho scartato, perché non conta quel che vede l’uomo: infatti l’uomo vede l’apparenza, ma il Signore vede il cuore».
2.a lettura 2ª Timòteo 2, 8-13: Questa parola è degna di fede: Se moriamo con lui, con lui anche vivremo; se perseveriamo, con lui anche regneremo; se lo rinneghiamo, lui pure ci rinnegherà; se siamo infedeli, lui rimane fedele, perché non può rinnegare se stesso.
Vangelo Matteo 22, 41-46: Il Signore Gesù chiese loro: «Che cosa pensate del Cristo? Di chi è figlio?». Gli risposero: «Di Davide». Disse loro: «Come mai allora Davide, mosso dallo Spirito, lo chiama Signore, dicendo: “Disse il Signore al mio Signore: Siedi alla mia destra finché io ponga i tuoi nemici sotto i tuoi piedi”? Se dunque Davide lo chiama Signore, come può essere suo figlio?». Nessuno era in grado di rispondergli e, da quel giorno, nessuno osò più interrogarlo.

Tagged under: